in

Samuel Eto’o, il 27 luglio 2009 l’arrivo del ‘Re Leone’ : dal Barca al Triplete

Samuel Eto’o, l’uomo che ha cambiato la storia dell’Inter

8 anni fa Samuel Eto’o. Il popolo nerazzurro non potrà mai dimenticare la gioia più grande da tifoso della Beneamata, la sera di quel 22 maggio 2010, sera in cui l’Inter tornava sul tetto d’Europa dopo 45 anni, sera in cui i nerazzurri conquistarono il ‘Triplete’ ed entrarono nella storia del calcio mondiale.

Tra i grandi protagonisti di quella strepitosa annata c’era un giocatore camerunense, arrivato da Barcellona dove aveva già vinto tutto, che guidò la corazzata di Josè Mourinho a realizzare i sogni di tutti i tifosi nerazzurri.

Lui è Samuel Eto’o ed il 27 luglio 2009 arriva a Milano per vestire la maglia dell’Inter, in una operazione di mercato che, forse, è stata la migliore nella recente storia della Beneamata.

In questa trattativa, oltre all’arrivo di Eto’o, l’Inter si assicura 50 milioni di euro dal Barcellona per la cessione di Zlatan Ibrahimovic.

L’attaccante nerazzurro diventa uno dei leader e mette tutta la sua esperienza al servizio della squadra, passando da centravanti ad attaccante esterno, con il compito di fare anche la fase difensiva.

Svolge il tutto con la massima professionalità e determinazione, diventando in breve tempo uno dei beniamini di tutto il popolo interista.

Samuel Eto’o gioca con l’Inter per 3 stagioni, vincendo tutto con la maglia nerazzurra.

Questi i numeri della sua carriera a Milano

Totale: 102 partite / 53 reti
In serie A: 67 partite / 33 reti
In Champions League: 23 partite / 10 reti
In Coppa Italia: 6 partite / 6 reti
In Supercoppa Italiana: 3 partite / 3 reti
In Supercoppa Europea: 1 partita / 0 reti
Nel Mondiale per Club: 2 partite / 1 rete

Questi i trofei vinti da Eto’o con l’Inter:

1 Serie A
1 Champions League
2 Coppe Italia
1 Supercoppa Italiana
1 Mondiale per Club

Giocatore di classe immensa, uomo spogliatoio e leader in campo, Eto’o resta nel cuore di tutti noi tifosi.

Inter News | Ansaldi sorride: “Contento di essere tornato a giocare. Sul calendario dico…”

Perisic Inter, il Manchester United ha pronta l’alternativa al croato