in

Chelsea Inter, la mente viaggia subito al 2010, ricordi ancora vivi

Chelsea Inter, sfida ricca di ricordi

La gara che si disputerà oggi in Cina, ha il sapore di un revival, di una vittoria che ha dato finalmente la convinzione ad un popolo di potercela fare.

Spesso si dice che non è giusto continuare a vivere nel passato, di concentrarsi sul presente. Forse coloro che dicono ciò non sono interisti. Vedere vincere tutto ciò che era possibile fu una goduria, il raggiungimento del nirvana per ogni tifoso interista. Dopo 45 trovare sul tetto d’Europa, battendo tutte le squadre più forti del continente. La ciliegia sulla torta fu vincere anche Campionato e Coppa Italia. Vincendo così il Triplete.

Una delle partite più significative di quella cavalcata verso la Champions League è sicuramente quella con il Chelsea.

I Blues erano avversari forti, molto difficili da affrontare, per alcuni un ostacolo insormontabile per l’Inter.

Eppure Inter Chelsea a San Siro finì 2 a 1 per i nerazzurri. Gol di Milito e Cambiasso, per il Chelsea andò a segno Kalou.

In quella gara l’acchiappasogni Julio Cesar, giocò con il volto tumefatto a causa di un incidente, ma poco importa perché era lì per vincere.

La gara svolta nella stagione però fu il ritorno allo Stamford Bridge. Mourinho ritrovava la sua ex casa, e l’Inter ora doveva affrontare una gara delicatissima, seppur con un minimo vantaggio di risultato.

La gara è molto combattuta, fino a quando uno squarcio, un lampo di genio di Wesley Sneijder, palla filtrante in profondità per Eto’o, che fucina Turnbull. L’Inter è in vantaggio.

La gara si chiude con il risultato di 0 a 1.

Il popolo nerazzurro è in estasi, è più di una semplice vittoria, di un passaggio del turno, la squadra, i tifosi, tutto l’ambiente hanno preso fiducia e consapevolezza. La squadra ce la può fare. Non siamo inferiori a nessuno.

L’Inter aveva ritrovato una mentalità vincente, era una squadra solida, composta da uomini che erano in grado di riscrivere la storia.

Riecheggia ancora nelle menti dei tifosi interisti il grido al termine della gara contro il Bayern Monaco di Massimo Marianella: “Erano 45 anni che l’Inter aspettava questo momento!!”.

 

 

 

News Flash, Chelsea Inter, le formazioni ufficiali

Mercato Inter, Medel al Boca Junior? Parla l’allenatore Barros Schelotto