Inter

Inter, senti l’ex Ranieri: “La Seria A più competitiva. I nerazzurri…”

L’ex Ranieri parla di campionato e di Inter

Claudio Ranieri, tecnico del Nantes ed ex di Inter e Leicester, club  con cui ha sorpreso tutti vincendo la Premier League, ha parlato di Serie A e di Inter.

Claudio Ranieri, resterà per sempre nei cuori dei tifosi inglesi. Ed il perchè è inutile spiegarlo. E’ riuscito a compiere un’impresa assurda con una squadretta di sconosciuti. E’ riuscito a consacrare Jamie Vardy e Ryhad Mahrez. Oltre questo, Ranieri, intervistato da “Radio Anch’io lo sport”, ha parlato di Serie A, Inter, Leicester, ecc.

Sul Leicester City…

“Come mi sono sentito dopo cacciata dal Leicester ? E’ come quando hai un incidente e non capisci cosa è successo. Sono cose che possono accadere e bisogna mettersele alle spalle. Se me l’avessero detto prima, vai lì vinci e poi ti mettono alla porta, avrei firmato lo stesso. Ringrazio Dio di avermi dato l’opportunità di vincere quel campionato, che è uno dei più difficili al mondo. Va bene così”.

Sul VAR…

“Sono per il rispetto delle regole. Se vogliamo troveremo tanto da ridire su ogni caso, a noi non sta bene mai nulla. Per me è la var è super positiva, con la tecnologia che c’è oggi è una cosa naturale da usare”.

Sull’Italia…

“Sono stato toccato dalle meraviglie del gioco di Sacchi, ma sono e resto profondamente italiano, preferisco un gioco pratico, cerco soprattutto di portare a casa il risultato. Spagna? Era logico prevedere un po’ di difficoltà, che poi si sono acuite durante la partita. Ma ai Mondiali ci si va. L’Italia è una squadra che sta venendo fuori, sta facendo bene. Non deve contare una partita che è pure la prima a inizio stagione. Ventura? Ogni allenatore ha le sue idee, lui ha cominciato un progetto con questo percorso, non l’ha voluto cambiare per una partita, ha voluto continuare sperando che i giocatori lo capiscano”.

Back to top button