Raiola Inter: “Mercato bloccato? Forse un bene.” Ecco perchè…

Raiola Inter, le parole dell’agente

Raiola Inter, il potentissimo agente italo olandese, intervistato dalla Domenica Sportiva, ha parlato del blocco del mercato dell’Inter e del progetto Milan.

Non si frenano le polemiche legate al blocco del mercato dell’Inter da parte del governo cinese che non ha permesso al gruppo Suning di investire sul mercato come avrebbe voluto. Zhang Jindong però, essendo patron dei nerazzurri ma anche un importante esponente di un partito politico cinese, ovviamente non poteva schierarsi contro il suo Stato. Mino Raiola, potentissimo agente di molti top player mondiali come Ibrahimovic, Pogba, ecc, ha fatto delle dichiarazioni sulla vicenda, dicendo che secondo lui il blocco del mercato è stato un bene.

Le parole sul mercato

“Non c’è stato niente di speciale. Neymar? Se uno analizza i prezzi, più o meno è la cifra alla quale era stato venduto Zidane. Verratti rimane al Psg. Futuro? Un po’ alla volta. A Balotelli sta facendo bene restare a Nizza, Ventura lo deve convocare”.

Sul Milan e il nuovo progetto…

“Non ho niente contro Mirabelli e Fassone, ma non credo al loro progetto. Sono state fatte promesse che non sono state mantenute. Una delle promesse a Donnarumma era la fascia, nel momento in cui tutti Italia era in subbuglio per la sua partenza”.

Sull’Inter

“Il mercato dell’Inter è stato influenzato dalla Cina, col freno a mano. Ma a volte fanno bene questi freni, tanti soldi ti fanno perdere la testa e non ti fanno usare il cervello. Non sempre spendere 220 milioni vuol dire fare bene”.

Chiudi il menu