in

Moratti Inter: “Non torno, anche se essere presidente mi manca. Spalletti…”

Moratti Inter, le parole

Moratti Inter, l’ex patron nerazzurro ha parlato sulla vicenda che lo vorrebbe di nuovo all’interno della società assieme a Suning.

Le parole sul rientro in società

“Senza dubbio essere presidente mi manca. Hai addosso un’adrenalina diversa quando hai un ruolo del genere. Non ho però nessuna intenzione di ricomprare le quote di Thohir come qualcuno ha detto, anche perché le avevo già e le ho vendute. Sarebbe assurdo.”

Sull’avvio di stagione

“Credo che l’Inter sia partita bene per merito dell’allenatore e di ottimi giocatori che ci sono. Adesso bisogna mantenere questa continuità che è la cosa meno facile, senza abbattersi se non ci sono partite stupende. Dobbiamo raggiungere velocità nel gioco. Bisogna sempre pensare di poter vincere lo scudetto perché questo ti consente di arrivare più in alto possibile”.

Sul VAR

“Non so se col VAR l’Inter avrebbe qualche scudetto in più in bacheca. In generale è un’introduzione positiva, visto che nel 90 per cento dei casi fa prendere la decisione giusta, ma toglie molta emotività, spacca abbastanza la partita per i tempi morti che ci sono. E’ una cosa a cui serve abituarsi. Di certo toglie un elemento di discussione che era l’arbitro”.

Spalletti…

“Ha tutte le caratteristiche per poter essere un allenatore vincente con l’Inter anche perché in Italia non ha mai vinto molto pur avendo grandi qualità e quindi c’è anche questa componente di ambizione da parte sua. Ha un carattere forte, è analitico e attento. Ha un carattere diverso da Mourinho e Mancini e ha un modo differente di giocare. La Roma giocava bene con Spalletti e penso possa dare anche all’Inter quel genere di gioco”.

Sorrentino: “Inter, sarebbe stata una follia pensare che…”

Nagatomo Inter: “L’arrivo in Italia molto duro, ma grazie a…”