Inter

Spalletti Inter: “Siamo sulla buona strada. Da Icardi voglio…

Spalletti Inter, verso la trasferta di Benevento

Spalletti Inter, il tecnico di Certaldo, alla vigilia di Benevento-Inter, ha parlato della sua squadra, ma anche di Icardi e Massimo Moratti.

Sulla trasferta di domani…

“Se lo vai a vedere bene poteva essere passato in vantaggio con la Roma, poteva vincere con il Torino. Quando uno lo analizza vede che ancora non ha compiuto tutto quello che ha organizzato per dei dettagli che poi gli hanno ‘smucchiato’ tutto il processo preparato. Mano a mano che passano le partite diventa pericoloso. Non dobbiamo abbassare la guardia, il fatto che si abbia un po’ di vantaggio vuol dire che per mantenerlo bisogna pedalare forte. E sono stati i discorsi di quando ho incontrato la squadra stamattina. Non possiamo calare un centimetro, dobbiamo e vogliamo solo migliorare.”

Su Icardi

“Non vedo un calciatore che sta attraversando un periodo difficile, in questa ricerca di essere continui abbiamo avuto delle pause, una volta io, una volta tu, ma fa parte di questo processo. Io a volte gli chiedo qualche volta di venire incontro perché ne trarrà vantaggio anche lui e ci è stato attento. Si è visto il lavoro per la squadra, come la corsa di Icardi che vale assolutamente un gol e dà più senso di squadra di un gol, poi quella di Perisic prima, di Candreva pure, come abbiamo già detto. Ora c’è questa cosa della trequarti che va occupata diversamente, con più continuità. Bisogna prendersi un po’ di ‘scomodo’, perché in quella zona lì con spazi stretti è un po’ più scomodo.

Bisogna perfezionare questa cosa, ma non vedo nessun problema di un giocatore o dell’altro, tantomeno di Mauro su cui però bisogna andare a verticalizzate più spesso, dandogli anche una palla non pulitissima, lui anche dai rifiuti tira fuori qualcosa, dentro l’area di rigore è assolutamente uno dei calciatori più forti che ho visto e non solo che ho allenato nella mia carriera.”

Back to top button