Inter

Inter, contro il Milan scontro diretto per la UCL. Conta solo vincere

C’è l’occasione per mandare il Milan definitivamente fuori dalla lotta Champions

Per diventare definitivamente una big ci vuole cinismo, mandando definitivamente k. o. un avversario già allo stremo come il Milan.

Inizio di stagione

In questo inizio di stagione si sono visti dei passi avanti sotto quest’aspetto. Tuttavia il cinismo non può essere ancora annoverato tra i pregi dei nerazzurri.

Prendendo ad esempio la partita di Benevento vediamo come l’Inter si sia complicata inutilmente la vita, dopo il doppio vantaggio, permettendo ai campani di tornare in partita e restarci fino al 90esimo.

Anche con la Spal i nerazzurri avevano dato l’impressione di non riuscire a chiudere un match che aveva visto il dominio dei ragazzi di Spalletti in lungo e in largo.

Esempi

Esempi di cinismo da grande si erano visti nelle prime due partite contro Fiorentina e Roma. I viola erano stati domati già durante il primo tempo, mentre con i giallorossi la bravura è stata sapersi mantenere in partita e colpire al momento giusto.

Errori

Nel derby non si devono assolutamente ripetere gli errori fatti in passato: chi scrive era allo stadio per Inter-Juventus nel 2015.

I bianconeri avevano iniziato la stagione in modo tragico, mentre l’Inter aveva fatto 5 su 5 nelle prime giornate: quella squadra ebbe paura di vincere e di estromettere definitivamente la Juve dalle prime posizioni, lasciandole in mano il pallino del gioco.

Domenica prossima ci sarà l’occasione di riscatto: con una vittoria nel derby si può escludere una volta per tutte il Milan dalla corsa Champions.

Bisognerà fare una grande partita, tenendo in mano il pallino del gioco. L’avversario è alle corde, bisogna assestargli l’ultimo colpo.

In fondo la formula per vincere è semplicissima: basta averne voglia.

Back to top button