Inter

Il noto giornalista è sicuro: “L’Inter è la vera anti-Napoli…”

Il giornalista indica i nerazzurri come anti-Napoli

Dopo la vittoria di ieri sera nel derby, da più parti sono arrivati elogi e attestati di stima per l’Inter. Che per qualcuno è la vera anti-Napoli…

Classifica sconvolgente

Giorgio Bocca, giornalista de la Repubblica, parla di classifica sconvolgente: “Napoli 24, Inter 22, Lazio e Juventus 19. Il primo effetto dei tre gol di Maurito Icardi al Milan nel Derby cinese di San Siro, è una classifica sorprendente, direi quasi sconvolgente. Con l’Inter che all’improvviso diventa “l’Anti-Napoli”, in un ribaltamento di valori forse previsto da qualcuno, ma che comunque lascia a bocca aperta e ci mette di fronte a un panorama del nostro calcio che sta cambiando rapidamente”.

“Come se un certo declinare dell’astro della Juve – ammesso che sia pur sempre un tramonto, e non un’eclisse temporanea – portasse all’improvviso a uno sconvolgimento generale. Il Napoli ha approfittato dell’occasione, e sull’onda del gioco, dello spettacolo e dei suoi gol segnati a raffica si è preso il primato. L’Inter invece ha sovvertito tutti i pronostici mettendosi alle spalle essa stessa la Juventus, e altre squadre che avevano quotazioni maggiori: la Roma e soprattutto il Milan che in estate aveva già vinto il derby virtuale del mercato”.

“Destando non poche perplessità in tutti, a cominciare da Spalletti stesso che certo non poteva pensare di ottenere così tanto in così poco tempo. Ufficialmente l’Inter non corre per lo scudetto e Spalletti dribbla abilmente le domande che lo tirano per la giacca. “Abbiamo la rosa contata, siamo risicati”.

Napoli-Inter è già iniziata

Napoli-Inter è iniziata con una settimana d’anticipo: ” La dice Spalletti, questa storia della rosa ristretta, per schernirsi di fronte a chi gli fa notare che sabato al San Paolo troverà un Napoli reduce dallo scontro nientemeno che col Manchester City di Guardiola, mentre l’Inter quest’anno non ha intermezzi internazionali e i vari Icardi, Perisic, Handanovic e compagnia possono ben riposare quando gli altri spremono i polmoni.

“I cinque gol del Derby – quelli dell’Inter messi tutti a segno dal suo uomo gol fondamentale, l’argentino trascinatore che ogni tanto si concede delle pause ma che a San Siro contro il Milan ha trovato invece il massimo dell’aspirazione e raggiunto forse il culmine della sua esperienza in nerazzurro – portano tutti verso questa straordinaria trama da film, che sconvolge il tran tran consolidato degli ultimi anni. E siccome niente può essere scontato, e tutto ha bisogno di risposte immediate ecco che sabato già sapremo cosa ne sarà di Napoli e Inter”.

“Il supermatch scudetto del San Paolo per la prima volta dopo anni non prevede, al momento, la Juventus e testimonia da solo a sua volta il cambiamento cui stiamo assistendo. Prevarrà la filosofia spettacolare di Sarri, oppure il pragmatismo di Spalletti? Meglio Mertens o meglio Icardi?”

(Fonte: la Repubblica)

Back to top button