Inter

Eder, Inzaghi si complimenta: “Con lui e Immobile…

Eder, parla Inzaghi

In vista della partita di stasera a Stoccolma contro la Svezia, Inzaghi ha voluto indirettamente “consigliare” il CT Ventura sull’attacco. Eder…

Ecco cosa ha detto

“Sulla carta l’Italia è più forte, però queste partite sono rischiose soprattutto perché la Svezia ha poco da perdere. Difficilmente sbagliamo questi appuntamenti e per fortuna il ritorno si giocherà a San Siro con 70.000 persone: anche il pubblico farà la differenza. Immobile è il miglior giocatore italiano, se saremo belli compatti con Eder o Immobile potremo sfruttare le nostre doti migliori”.

Su Pirlo

“Con Andrea ho disputato quasi 300 partite. Quando smette un calciatore così importante dispiace sempre ma la vita non finisce al momento del ritiro. Magari c’è un po’ di tristezza all’inizio, però poi ci sono mille cose da fare. Non conosco i suoi progetti ma è una persona intelligente: è in grado di fare l’allenatore e il dirigente. Stia tranquillo, non avrà problemi: se ho smesso io che amavo così tanto il mio lavoro e mi diverto da pazzi a fare il tecnico…”.

Queste le parole dell’attuale tecnico del Venezia, Filippo Inzaghi.

(FC Inter 1908. Premium Sport).

Back to top button