Pastore ammette: “L’Inter mi piace. Ma voglio precisare una cosa…”

Le parole di Pastore

Intervistato ai microfoni del quotidiano spagnolo Mundo Deportivo, Javier Pastore ha parlato dei contatti con il club nerazzurro e della sua volontà.

“Le voci sull’Inter? Il mio agente ha avuto alcuni contatti con loro, ma senza raggiungere un accordo. È un club che mi piace molto, e andare in Italia è ciò che mi piacerebbe fare se dovessi andarmene dal PSG. Il direttore tecnico (Walter Sabatini, ndr) è colui che mi ha portato a Palermo: è un amico, perciò parliamo spesso insieme, ma non c’è niente di più. Ho letto che avrei già detto addio ai miei compagni, ma è una bugia. È una bugia dire che ho detto addio ai miei partner. Ho sempre pensato fare il meglio che posso per il PSG. Nelle ultime partite ho giocato molto e sono felice. Ho ancora un anno e mezzo di contratto qui e sono molto tranquillo. Volevo giocare di più e adesso sta succedendo: queste sono decisioni del mister, io devo fare solo del mio meglio per scendere in campo il più possibile”.

Queste le parole dell’argentino. Dopo la partita col Caen, quella sorta di addio faceva sognare i tifosi nerazzurri. Adesso l’addio pare più lontano, ma potrebbe trattarsi di una strategia del PSG per non cedere il giocatore ad un prezzo inferiore ai 25 milioni.

Chiudi il menu