Verdi spiega: “Nessun rifiuto. Voglio aspettare giugno perchè…

Le parole di Simone Verdi

Intervistato dalla redazione di Sky Sport 24, Simone Verdi ha smentito le voci che lo vedrebbero accostato ad un rifiuto della maglia del Napoli.

“Non è stato un no al Napoli. Come ho sempre detto, non volevo lasciare il Bologna a gennaio, dove ho intrapreso un progetto di crescita fino a giugno.”

Queste le parole del giocatore del Bologna che poi ha continuato:

“Lusingato dall’offerta, normale avere un momento di riflessione. La società e i tifosi del Napoli mi hanno fatto sentire il loro calore, ma in questo momento non avevo intenzione di lasciare il Bologna. Grande occasione solo rimandata? Potevo andarmi a giocare l’Europa League e lo scudetto fino alla fine, ma il mio pensiero non è mai cambiato. Il Bologna mi è stato vicino, pur confermando che quei soldi avrebbero fatto comodo. Sia Giuntoli che Sarri hanno provato a illustrare i loro punti di vista, ma sono rimasto della mia idea. In quel tipo di squadre devi dimostrare di valere quella piazza, non hai il posto sicuro. Sepe e Tonelli mi hanno scritto, scherzando, di non fare il ‘fenomeno’. Ma la verità resta quella che ho detto. A giugno potrà capitare di tutto, poi starà a me. So di non aver preso un treno e allora so di dover fare di più da qui in avanti”.

Insomma, si riaprirà in estate la telenovela che ha caratterizzato gli ultimi giorni di mercato estivo e buona parte di mercato invernale.

Chiudi il menu