Cordoba: “Icardi non può essere un problema. Skriniar? Spero che…”

Le parole di Cordoba

Intervistato in esclusiva da calciomercato.com, Ivan Ramiro Cordoba, ex colonna portante della difesa nerazzurra, ha voluto affrontare la questione relativa alle critiche ad Icardi passando poi agli elogi per Milan Skriniar.

“Non può essere un problema uno che segna 25 gol a stagione, ma è importante capire cosa significa essere in questo club. Il resto non conta niente, tanto alla fine se non ottieni risultati ti cambiano perché l’Inter è nata per vincere. Oggi i giocatori sono più preoccupati dai follower che da quello che si fa in campo. Pensano che avere 400 milioni di seguaci possa bastare, ma non è così. Devi andare in campo e farti un mazzo tanto perché con i follower non si vince il campionato. È indispensabile che si ritorni all’essenziale, cioè al campo e alla voglia di allenarsi. A fine allenamento non è fondamentale prendere in mano il telefono per vedere quanti like hanno ricevuto alla foto pubblicata prima di entrare in campo. Tornando a Icardi, credo si potesse aspettare un po’ prima di dargli la fascia da capitano, in modo che potesse maturare meglio e crescere di più con il club. Se fosse diventato capitano dopo qualche anno avrebbe sicuramente avuto un peso diverso. Quando accadono queste cose, in qualsiasi squadra e in qualsiasi spogliatoio, non vengono percepite bene. Detto questo, lui è uno che si allena molto ed è un professionista, ma non basta”.

Capitolo Skriniar

“Parliamo di un giocatore molto giovane e questa è la cosa più importante. A questo va aggiunto che non gli manca la personalità e che ha già dimostrato di essere pronto per l’Inter. Spero che la società se lo tenga stretto e che lui voglia rimanere a lungo in nerazzurro per togliersi molte soddisfazioni con questa maglia. Sarebbe bello”.

Chiudi il menu