Handanovic amareggiato dopo il pari con il Milan: “Champions? Dico che..”

L’intervista ad Handanovic

Intervistato in esclusiva da Inter TV al termine del derby finito in pareggio anche grazie alle sue parate prodigiose, specie quella su Bonucci, Samir Handanovic si è detto amareggiato per il risultato ma fiducioso per il futuro.

“Il lavoro di squadra aiuta tutti e penso si veda quello che proviamo da inizio anno. Siamo una squadra che ha ancora ampi margini di miglioramento, il Milan ha agito solo di rimessa. La Champions? Sembra sarà una lotta a tre fino alla fine, ma noi dobbiamo pensare solo a vincere le nostre partite”.

Pochi tiri: sono queste le partite-trappola?
“Sì, dopo tante occasioni sprecate poi ti passano per la testa tante cose. A volte vai a perdere. Ma i nostri difensori hanno aiutato e va bene così. Ma non ci si annoia mai, devi essere sempre concentrato anche se non arrivano tiri. Devi seguire sempre il gioco, basta poco per sbagliare”.

Il portiere più forte?
“Ringrazio i tifosi se la pensano così”.

Sfortuna o demerito se non sono arrivati i tre punti?
“Merito nostro essere arrivati sempre lì e averli schiacciati. Capita far gol al primo tiro da 20 metri, mentre poi magari da vicino sbagli. Il gol di Ronaldo di ieri? Spero di non prenderlo mai un gol così”.

Chiudi il menu