Inter

Suning Inter, il duro rimprovero del giornalista alla proprietà cinese

Suning Inter, parla Garlando

Suning Inter, sulle pagine della Gazzetta dello Sport odierna, Luigi Garlando, famoso giornalista, ha parlato della proprietà cinese dell’Inter con un tono molto teso.

“L’ottima prestazione dell’ Inter a Udine certifica definitivamente il suicidio stagionale dei nerazzurri. Se Spalletti fosse stato assistito meglio dal mercato, oggi sarebbe qui a ragionare di scudetto. In testa per merito dell’ organizzazione tattica, l’ Inter si è sgonfiata per consunzione naturale, per mancanza di alternative e ha avuto bisogno di mesi per rifiorire. Se esiste in Cina una cerimonia di «mea culpa» è bene che Suning proceda. Spalletti non è quello che ha sbagliato il cambio di Santon, è quello che ha portato 13 punti in più del torneo scorso (record in A), che ha fatto maturare Cancelo, disciplinato Brozovic e inserito al meglio Rafinha. Non c’ è squadra che sia cresciuta di più come qualità di manovra. Se Cancelo e Rafinha verranno confermati e se la squadra verrà rifinita con un paio di acquisti nobili, la prossima Inter sarà da prima fila. Non è Suning che deve confermare Spalletti, è Spalletti che deve chiedere al signor Suning: «Giocheremo per vincere o ancora per sopravvivere?»”.

Queste le parole di Garlando da cui si evince un leggero sfogo contro Suning.

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button