Inter

Calciomercato, Inter nuovamente sulle tracce del giocatore croato

Nuovo tentativo per il classe 97′

Pare che l’Inter abbia negli ultimi anni accusato un debole per i giovani calciatori croati. Gli arrivi cominciano nel gennaio del 2013, con l’acquisto di Mateo Kovacic dalla Dinamo Zagabria. Voluto fortemente da Massimo Moratti, per rispondere alla clamorosa operazione di mercato che portò Mario Balotelli al Milan, il centrocampista ha da subito messo in mostra le sue potenzialità. Addirittura c’era chi già lo paragonava a Luka Modric, suo connazionale, per via della sua grande abilità palla al piede soprattutto nella progressione.

Toccò poi a Marcelo Brozovic, arrivato all’Inter sempre a gennaio, ma del 2015. Due anni dopo, ma sempre dalla stessa squadra: la Dinamo Zagabria. Sembra infatti che sia proprio questa la squadra che negli ultimi anni ha sfornato un gran numero di talenti. Infatti Brozovic, di talento ne ha da vendere. Grande abilità palla al piede anche per lui, con in più un’ottima capacità di esecuzione dalla distanza, anche lunga.

Ma il colpo che fece più clamore in assoluto, fu quello di Ivan Perisic. Questa volta la squadra di provenienza non era la Dinamo, ma il Wolfsburg. Acquistato negli ultimi giorni del mercato estivo del 2015, dopo una lunga ed estenuante trattativa con il club tedesco. Le sue qualità erano già ben note, poiché l’attuale 44 neroazzurro ha avuto di palesarle durante il Mondiale in Brasile del 2014. In particolare, durante la sfida contro il Camerun conclusasi per 4-0 a favore dei croati.

Secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio a Sky, l’Inter sarebbe di nuovo sulle tracce di un altro giocatore balcanico: Filip Benkovic. Squadra di provenienza? Neanche a dirlo, ovviamente Dinamo Zagabria. Per lui, sarebbe stato fatto un ulteriore tentativo dopo quello della passata stagione.

Difensore di ferro

In patria è stato paragonato a Ivanovic e Corluka, per via delle sue doti fisiche. Si tratta infatti di un centrale difensivo, che fa dell’intelligenza tattica e della precisione negli interventi due delle sue migliori qualità. Non a caso, è soprannominato Big Ben. Agile anche nei movimenti e dotato di una buona tecnica di base, che gli consente di uscire palla al piede per impostare l’azione. Giocatore anche duttile, poiché può ricoprire anche il ruolo di mediano di centrocampo.

Per lui tre gol in 20 presenze in questa stagione, non male per essere un difensore. Una cosa è sicura, i croati fanno gola ad ormai tutte le squadre. Chissà se Ausilio vorrà alla fine piazzare questo colpo, per assicurarsi uno dei migliori prospetti del calcio croato.

 

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button