Inter

Icardi: “Voglio soltanto il bene dell’Inter. Speriamo che…”

Le parole del capitano nerazzurro

Anche Mauro Icardi è stato intervistato dai microfoni di Premium Sport a fine partita. Lui è sicuramente un personaggio da tenere d’occhio, visto che si è parlato della sua permanenza incerta in caso di mancata qualificazione in Champions League. Quest’ultima potrebbe effettivamente mancare, soprattutto dopo la sconfitta in casa contro il Sassuolo.

Queste le sue parole:

“C’è tanta rabbia e delusione, avevamo un obiettivo che era quello di vincere per andare a Roma a giocarci le nostre chance. Non ce l’abbiamo fatta, ora dobbiamo aspettare domani. Noi non rabbiosi? Non penso, abbiamo cercato di fare gol dal primo minuto poi è arrivata la punizione un po’ dubbia del gol che ci ha penalizzati. Ma abbiamo fatto una grande partita dal punto di vista del gioco e del carattere, poi loro sono stati bravi nelle ripartenze e nel gol.”

Champions? Non lo so, l’obiettivo è quello. Ora dobbiamo tifare Crotone e sperare, poi vedremo…Per me non esserci vorrebbe dire mancare l’obiettivo di inizio anno. Per la classifica marcatori vedremo dopo Roma, ma il mio obiettivo era la Champions, come negli anni scorsi; non ce l’abbiamo mai fatta, speriamo che domani ci sia ancora qualche possibilità per giocarcela a Roma”.

Sul futuro

“Lo dico ogni anno, tutto questo è figlio di quanto faccio all’Inter, i gol e le prestazioni. Quando finisce l’anno ci parleremo col club e vedremo cosa sarà meglio per loro. Io voglio sempre il bene della squadra”.

Condizioni fisiche

“Il problema al ginocchio ce l’ho da un anno, mi dà un po’ fastidio ma cerco di giocare sempre. Per il Mondiale sarà decisione del ct, posso fare ancora un mese così. Sono tranquillo, se arriverà la Nazionale sarà frutto di quanto fatto con l’Inter, se non arriverà farò riposare il ginocchio. Le vacanze? Non abbiamo deciso niente, i bambini devono finire la scuola.”

 

Back to top button