Inter

Il Mercato Nerazzurro secondo Pedullà, chiodo fisso Nainggolan

Alfredo Pedullà, commenta la conferenza di Spalletti e fa un punto sul mercato nerazzurro

Intervenuto ai microfoni di “Calcio € Mercato” su Sportitalia Alfredo Pedullà commenta le parole di Spalletti spiegando quali sono le sue possibili idee di mercato.

Il Giornalista Alfredo Pedullà commenta la conferenza stampa di Luciano Spalletti facendo il punto sul mercato nerazzurro:

«Se potesse, il primo nome della lista per Luciano Spalletti resterebbe Radja Nainggolan (Roma) per distacco, vedremo cosa farà la Roma, che potrebbe entrare nell’ordine di cederlo quest’estate, anche perché da gennaio segue Bryan Cristante (Atalanta).

Più che Niccolò Barella (Cagliari), che come profilo piace tanto, Spalletti farà di tutto e di più per portare all’Inter Nainggolan: Barella e Nainggolan hanno lo stesso procuratore, Alessandro Beltrami (incontrato in mattinata da Piero Ausilio, ndr), quindi c’è da capire se per la Roma resta blindato oppure no».

Il progetto di mercato dell’Inter

Pedullà continua nella sua analisi di mercato, evidenziando i punti fondamentali del mercato nerazzurro, spiegando quali potrebbero essere i vantaggi e gli svantaggi delle cessioni e dei riscatti:

«L’Inter è reduce da due sessioni di mercato in cui le parole hanno fatto la differenza sui fatti,

che non sono stati mantenuti. Ora ha preso due parametri zero (Stefan de Vrij dalla Lazio e Kwadwo Asamoah dalla Juventus, ndr) e Lautaro Martinez (Racing Club de Avellaneda),

quindi Spalletti sa che non può raccontare storielle come quando disse che si aspettava grandi cose,

perché sa che non si possono riscattare Joao Cancelo (Valencia) e Rafinha (Barcellona): vuole essere prudente. L’Inter vuole scegliere con calma almeno due centrocampisti di spessore, poi su Rafinha si potrà parlare in un secondo momento».

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button