Inter

Pepe Reina confessa: la clamorosa ammissione su Juve, Milan ed Inter

Le parole di Pepe Reina

In una lunga intervista rilasciata in esclusiva al Corriere dello Sport, l’ormai ex n°1 del Napoli Pepe Reina ha voluto parlare dello scudetto perso con i partenopei. Lo spagnolo, si è soffermato particolarmente sulle altre tre big italiane.

“Sono stati anni meravigliosi dal punto di vista sportivo e umano. Ho conosciuto gente incantevole e siamo stati capaci, come squadra, di andare vicino a un sogno. Lo avremmo voluto vivere assieme, perché s’è creato un sentimento, tra noi e il pubblico, che avrebbe meritato la più indimenticabile delle conclusioni”. 

Invece quello scudetto lo avete perso a Firenze…
“Ma sarebbe più giusto dire che la Juventus lo ha vinto la sera prima a Milano. Sono stati più bravi di noi, non solo in campo. Rappresentano una società potente. Forse in Italia soltanto il Milan e l’Inter hanno questa forza“. 

Ripensandoci, vi è mancato qualcosa?
“Il destino, in quel week-end, ha deciso per noi. A volte mi viene da pensare e mi dico: magari non eravamo abituati a vincere, dunque è venuta meno quella abitudine di prenderci partite sporche. Poi rifletto e mi accorgo che o nove o dieci volte siamo andati in svantaggio e le abbiamo ribaltate. Non c’è una ragione, né me la sono fatta. Ma sono orgoglioso”. 

Il Milan per chiudere la carriera.
“Ho avvertito stima e penso che prepararsi al congedo in uno dei club più titolati al Mondo sia una gratificazione assoluta per me. Il passato è lì che parla e io posso e devo solo contribuire a fare in modo che si tornino a vivere certe notti europee”. 

La situazione societaria, alla luce delle vicende con l’Uefa, rischia d’essere allarmante.
“Non mi preoccupa assolutamente, sono tranquillissimo. Sapranno come affrontare questa situazione”.

Queste le parole del portiere che dalla prossima estate andrà a difendere la porta del Milan.

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button