Inter

Spalletti: “Icardi in partenza? No problem, noi…”

Le parole di Luciano Spalletti

Luciano Spalletti, attuale allenatore dell’Inter, ha rilasciato un’intervista per RMC Sport a seguito del “Memorial Galli” tenutosi a Firenze. Ovviamente le domande sono state variegate, in quanto sono tante le tematiche che coinvolgono l’Inter, e il calciomercato, in questo momento.

Dal suo rinnovo con i nerazzurri passando per quello del capitano Mauro Icardi, il tecnico ha esordito così, parlando dell’iniziativa:

“È un piacere essere invitato a questa manifestazione. La Fondazione Niccolò Galli è una delle massima rappresentazione della solidarietà, riuscire a trasformare quello che è successo in un contributo per aiutare chi è in difficoltà è il vero senso della vita. Vanno fatti i complimenti a Giovanni. C’è grandissima qualità in questo torneo. Mi fa piacere che ci sia anche l’Inter. Abbiamo bisogno di questi ragazzi per il nostro calcio. Siamo in grande crescita, lo dimostra il fatto che tutti gli obiettivi siano stati raggiunti alle battute finali. Il ritorno in Serie A di Ancelotti è la certificazione della bellezza del nostro campionato.”

Inter torna in Champions

“Dobbiamo iniziare a lavorare. Tanti miei giocatori non hanno partecipato a questo tipo di partite. Quando ci arrivi senti subito l’importanza che hanno. La scarsa abitudine a questo tipo di appuntamenti può portare a degli errori che di solito non si fanno. L’Inter non è abituata e dovremo prepararci bene, anche a livello emotivo. Cristiano Ronaldo all’Inter? Sarebbe importante avere in Italia calciatori dai quali assorbire grandissime qualità sul campo e fuori. Ronaldo ha grande personalità, carattere e si assume le responsabilità, facendo la differenza.”

Mercato Inter, rinnovo e futuro di Icardi

Icardi? In questo mercato ci sono club che una mattina decidono di andare a prendere un giocatore, vengono a casa e te lo portano via. Ma è chiaro che poi un giocatore così andrebbe sostituito. Icardi comunque non dà nessun sintomo di voler lasciare l’Inter e questo è fondamentale inizialmente. Se pagano 110 milioni per la sua clausola, bene o male un altro attaccante lo riprendiamo. Non so però se sarà poi uno del suo livello. Con Icardi possiamo fare veramente delle grandi cose.”

“Abbiamo fatto il salto di qualità, anche se non tutti se ne sono accorti. Magari non abbiamo fatto tutti i passi avanti che i campioni del mondo di chiacchiere si aspettavano. De Vrij, Lautaro e Asamoah mostrano che i nostri sono dirigenti sono attenti e mirano a rafforzare l’Inter. Sono tre grandi calciatori, pronti e fatti. Lautaro ha già giocato dei campionati che lo hanno svezzato. Il fatto poi che Icardi sia andato a prenderlo all’aeroporto è importante per entrambi.”

Rinnovo? Io ho un contratto, non ci sono novità sul rinnovo, ma è uguale. C’è tempo. La mia volontà è rimanere, la volontà dell’Inter sembra quella di tenermi. Nessun problema.”

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button