Inter

(CdS) L’Inter di Spalletti riparte da Brozovic ma non da solo, con lui in campo ci sarà…

Brozovic per ripartire ma non solo

Come evidenzia il Corriere dello Sport in edicola oggi, l’Inter di Luciano Spalletti è pronta a ripartire da Brozovic, ma il croato non sarà da solo, accanto a lui importanti novità.

Brozovic e…? Spalletti ha chiarito nella conferenza stampa di fine stagione che ripartirà dal croato in mezzo al campo. Sembrava un elemento di cui liberarsi il prima possibile, dopo l’ennesima stagione fatta di alti e bassi, di interruttori accesi e improvvisamente spenti, invece ecco la svolta: non più trequartista, ma mediano, e soprattutto a lui le chiavi del gioco. Certo, resta sempre quel punto di domanda sulla continuità.

Non aver steccato per due mesi, infatti, non significa automaticamente poter reggere a quei livelli per un’annata intera. Tanto vale insistere, però, visto che del Brozo in versione “epica” se ne trovano pochi in giro.

Chi giocherà al fianco di Brozovic?

Prima di farsi male, il suo partner ideale è stato Gagliardini. Ma là in mezzo c’è comunque la necessità di migliorare sia dal punto vista qualitativo sia da quello quantitativo. Il ragionamento cammina su due filoni. Uno è un’occasione che, forse, non è il caso di farsi scappare.

Si tratta infatti di Badelj, il cui contratto con la Fiorentina è quasi scaduto e potrebbe arrivare a costo zero, come Asamoah e De Vrij. L’altro e Praet, per cui occorrerebbe un investimento sostanzioso, ma sarebbe anche un colpo in prospettiva.

Le caratteristiche dei due non sono simili. Badelj, tanto per cominciare, è abituato a gestire il gioco, quindi dovrebbe costruire l’intesa con Brozovic. Sono compagni di nazionale, ma il nerazzurro agisce in posizione più avanzata, da esterno o trequartista, mentre il viola fa il mediano, di norma, con un elemento più offensivo al fianco. Nel caso, comunque, potrebbe essere utile anche a non risentire dell’assenza di Brozovic.

Praet è un trequartista o mezz’ala, quindi, con lui, ci potrebbe anche essere una correzione del modulo. Ha qualità, ma deve migliorare la sua capacità realizzativa. Occorrono non meno di 25 milioni di euro per portarlo alla Pinetina, ma potrebbe essere messa su un’operazione alla Skriniar, con coinvolgimento di qualche giovane nerazzurro.

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button