Piero Ausilio, il piano preciso per cassa con i baby talenti

Il piano di Piero Ausilio

In un lungo articolo pubblicato dalla Gazzetta dello Sport, si legge di un Piero Ausilio affamato di plusvalenze preziose da ottenere con i giovani provenienti dal vivaio e dai vari prestiti.

Il DS nerazzurro, vuole far fronte al Fair Play Finanziario cedendo vari giovani e risparmiandosi cessioni più importanti. Il primo della lista a lasciare l’Inter potrebbe essere Pinamonti, che ha fatto benissimo in Primavera ma che non ha mai avuto l’opportunità di esprimersi in prima squadra.

“Il giocatore che potrebbe portare la plusvalenza più importante è la punta classe ’99, a un passo dal Sassuolo a gennaio (insieme a Valietti). Per Pinamonti c’è il forte interesse del Cagliari (con cui l’Inter tratta Barella), ma anche del Bologna e di diversi altri club tra Italia e estero (Ausilio terrebbe un’opzione per ricomprarlo). Pure Valietti è rimasto un obiettivo del Sassuolo, con Cagliari e Bologna in agguato”.

Questo è quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport. Insomma, Ausilio si è messo in testa di fare a meno delle cessioni di big. Nel mercato però si sa, fare previsioni è impossibile. Pertanto, è bene che Ausilio studi per bene le mosse da fare sia in entrata, che in uscita.

Chiudi il menu