Inter

(CdS) Sarri vuole a tutti i costi l’attaccante nerazzurro, ecco i dettagli

Maurizio Sarri chiama alla sua corte Mauro Icardi

Come riporta il Corriere dello Sport in edicola oggi, il più gettonato sul mercato è proprio lui, Mauro Icardi, l’attaccante infatti è entrato nella lista dei desideri di Sarri che lo vorrebbe al Chelsea.

Maurizio Sarri pensa a Mauro Icardi per il Chelsea. L’attaccante dell’Inter è in cima alla lista dei rinforzi che l’ormai ex tecnico del Napoli chiederà al patron Roman Abramovich.

Non ci sarà neppure bisogno di trattare perché se il russo vorrà accontentare il suo nuovo tecnico, dovrà semplicemente inviare un bonifico da 110 milioni al club di corso Vittorio Emanuele entro il 15 luglio, data in cui la clausola rescissoria perderà di efficacia.

Gli studi di Sarri

In attesa di essere liberato dal contratto che lo lega alla società di De Laurentiis e di diventare il nuovo allenatore dei Blues, Sarri sta già lavorando sulla rosa della squadra che allenerà a Londra.

Ai suoi collaboratori ha fatto visionare con attenzione buona parte delle gare del Chelsea di questa stagione per studiare le caratteristiche dei singoli, ma soprattutto per capire le lacune dell’organico e il modo in cui colmarle.

E una delle prime che gli è saltata all’occhio è quella del reparto avanzato dove, complice l’annata al di sotto delle aspettative di Morata, mancano all’appello dei gol.

Alvaro Morata

Lo spagnolo si è fermato a 15 in 48 presenze, Batshuayi a 10 in 35 incontri e così spesso a salvare Conte sono dovuti intervenire Hazard, il miglior marcatore della squadra con 17 centri, e Willian, mentre Giroud, arrivato a gennaio dall’Arsenal, non è andato oltre le 5 reti.

Sarri potrebbe opporsi alla partenza di Morata oppure potrebbe decidere di utilizzare Hazard come falso nueve esattamente come ha fatto a Napoli con Mertens,

ma nella mente del tecnico ex Empoli in questo momento c’è la ferma volontà di investire sul capocannoniere del campionato italiano per costruire un Chelsea capace di competere con il City e lo United, ma soprattutto di tornare a giocare in Champions League.

Il Corteggiamento ad Icardi

La stima di Sarri per Icardi risale a due estati fa quando la Juventus pagò la clausola rescissoria di Higuain e il Napoli si ritrovò senza il suo bomber da 36 gol.

De Laurentiis incontrò Wanda Nara e scatenò la sua offensiva per convincere l’Inter a cedere Maurito, ma siccome l’argentino allora non aveva una clausola rescissoria,

ùcostrinse solo la dirigenza nerazzurra a rinnovare il contratto all’attaccante.

Da parte del club comprato poche settimane prima da Suning non ci fu nessun tipo di apertura e anche Sarri, che era stato il primo sponsor dell’operazione, dovette arrendersi.

L’estate caliente di Maurito

Icardi non potrà certo passare un’estate rilassato, il bomber e capitano nerazzurro è il sogno di ogni club.

Adesso è al centro dei desideri del Chelsea, ma la sua clausola rescissoria da 110 milioni valida solo per l’estero lo fa comunque diventare un centravanti appetibile per altre formazioni.

Anche se l’argentino non è assolutamente disposto a trasferirsi ovunque, anzi… L’input dato alla moglie-agente Wanda Nara è chiaro: la priorità è restare all’Inter,

La Champions, una priorità per Icardi

soprattutto in caso di ingaggio ritoccato verso l’alto secondo i suoi desideri, perché il sogno nel cassetto di giocare la Champions League con la maglia nerazzurra adesso è realtà.

La permanenza a Milano però non è l’unica opzione perché se arrivasse un top club, uno di quelli che ambisce a vincere la Champions tanto per intendersi,

e fosse pronto a mettere Maurito al centro del suo progetto (offrendo pure un contratto più ricco di quello attuale), allora le carte in tavola potrebbero cambiare.

Icardi e il suo entourage fino a qualche settimana prendevano in considerazione solo eventuali trasferimenti al Real Madrid, al Psg, al Bayern Monaco e ai due club di Manchester.

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button