Inter

(TS) L’estate dei sette bomber di mercato, l’Inter potrebbe…

7 bomber di mercato, l’Inter vuole Icardi

Come riporta Tutto Sport in edicola oggi, la sessione di mercato estiva, vede in vetrina 7 bomber di mercato, 7 giocatori stellari, l’Inter di Spalletti potrebbe decidere di blindarne uno e lavarlo dalla sessione di mercato.

Parliamo proprio di Mauro Icardi, la sua estate calda è iniziata con le lacrime dopo il match contro il Sassuolo e la Juventus, proseguita con le lacrime di gioia nel match post qualificazione Champions League contro la Lazio.

I messaggi che sono arrivati dai social, dalla moglie e procuratrice Wanda Nara : ” Resta ” sono forse la scelta definitiva di Icardi? della società?

Vedremo l’evolversi della love story tra l’Inter e Mauro Icardi, i nerazzurri potrebbero anche decidere di rinnovare il contratto al bomber, per farlo rimanere a Milano e soprattutto regalargli la tanto attesa Champion.

Cristiano Ronaldo

Pochi minuti dopo aver alzato la Champions League, sabato scorso, ha sorpreso con un messaggio che pare un addio al Real («È stato molto bello farne parte»). Dicono che voglia più soldi (attualmente nel guadagna circa 21 milioni all’anno) e nuovi stimoli. Pochissime squadre, tuttavia, possono permetterselo: Psg, City e forse lo United. E il cartellino? Può costare almeno quanto quello di Neymar (222 milioni) e far scattare un effetto a catena pazzesco.

Mauro Icardi

Ha una clasuola da 110 milioni valida per l’estero che potrebbe ingolosire qualche grande club in cerca di un centravanti. E lo prenderebbe a un prezzo interessante, considerate le valutazioni in circolazione per gli attaccanti. La cessione in Italia non è regolata da clausola e, quindi, i nerazzurri potrebbero chiedere una cifra molto pià alta. Per ora, tuttavia, affermano di volerlo tenere a qualsiasi costo. Lui nicchia e non si esprime. Al momento.

Edin Dzeko

Dalla Nazionale ha parlato del futuro in modo ambiguo: «Ho ancora due anni di contratto e qui sto bene. Voglio restare, ma dipende anche dalla società e da cosa vorrà fare. Ora giocherò due partite con la Bosnia, poi si vedrà cosa succederà». In gennaio era già venduto al Chelsea, poi qualcosa cambiò e la sua stagione è stata eccellente. La Roma deve monetizzare: non è detto che lo faccia con lui, ma certo resta uno dei pezzi più vendibili.

Robert Lewandowski

In Germania è stato criticato per alcuni atteggiamenti insofferenti (come capitato di recente con Heynckes), mentre i maligni fanno notare come il polacco sia implacabile in Bundesliga ma non decisivo in Champions League, dove non segna con la stessa ferquenza. Rummenigge assicura: «Resta con noi», forte di un contratto fino al 2021. Ma Chelsea, Real Madrid e Paris Saint Germain hanno preso informazioni

Alvaro Morata

Il Chelsea la scorsa estate ha speso 64 milioni per acquistarlo dal Real Madrid, ma lo spagnolo non ha trovato con Conte il feeling avuto nei due anni di Juve. E a gennaio i Blues hanno preso Giroud, dopo aver cercato invano di arrivare a Dzeko. Morata ora è sul mercato, con una valutazione ridotta. Il ds bianconero Paratici lo ha incontrato a Milano per capire quali siamo i margini di manovra.

Karim Benzema

Pochi mesi fa il francese era al centro delle critiche per le difficoltà ad andare in gol. I compagni, CR7 in testa, lo difendevano per il lavoro sporco che faceva sul campo e la rete dell’1-0 nella finale di Champions lo ha ripagato. Benzema oggi dice di stare bene in un grande club come il Real Madrid, ma il più che probabile arrivo di Neymar potrebbe convincere anche lui a salutare. Come ha annunciato Cristiano Ronaldo.

Gonzalo Higuain

«La Juventus non vende nessuno» è il ritornello bianconero, ma se arriva l’offerta giusta nessuno è incedibile. Per Higuain sembra che la dirigenza stia aspettando proprio quel tipo di offerta. Lo scambio con Icardi, al momento, non sembra un’ipotesi percorribile. E il valore di Higuain, per il bilancio, è di poco inferiore ai 60 milioni di euro, base d’asta per qualsiasi trattativa lo riguardi.

 

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button