Calciomercato Inter

Lautaro, ecco perchè l’argentino non può essere un “Gabigol bis”

Le ultime su Lautaro

E’ arrivato a Milano in maniera più silenziosa e in sordina. Il Corriere dello Sport infatti, spiega perchè Lautaro non non sarà un Gabigol 2.0.

“Ausilio ha visto in Martinez la miscela esplosiva del goleador che faceva al caso dell’Inter: erano ancora i tempi dell’incertezza sulla conferma di Icardi. Invece, ora, uno non esclude l’altro. Lautaro è uno che si adatta, aggiunge personalità a un bagaglio pieno di gol portato dall’Argentina: nel Racing, per quattro volte è stato anche capitano. Un insieme di contenuti confortanti, nella gioventù calcistica di Lautaro, che l’Inter ha preso per buoni. Tocca a Martinez, 21 anni tra un mese e mezzo, gestire il futuro e sovrapporvi altri gol pesanti. Con un mentore come Icardi, capocannoniere dell’ultima serie A, l’inserimento sarà più semplice”.

Questo è quanto scritto dal Corsport che poi continua:

“Basti sapere che in Argentina già spopola, per distribuire ottimismo tra i tifosi. Sicuramente più di quanto ne abbia prodotto Gabigol, arrivato due anni fa tra la fiducia dei tifosi e rivelatosi un flop. Nell’operazione di allora, complici le varie commissioni, l’Inter per il brasiliano ha sborsato più o meno il doppio della cifra pagata ora al momento di prendere Lautaro. Difficilmente Ausilio si pentirà di questo investimento”.

Click one of the streamers to view their stream!

Back to top button