InterNews1908.it
Home » (TS) Calciomercato Inter: Ausilio cambia rotta e punta su Henrichs

(TS) Calciomercato Inter: Ausilio cambia rotta e punta su Henrichs

Un momento di respiro prima del rush finale. Sembra questa la situazione del mercato dell’Inter in questi giorni.

Il mercato nerazzurro non va in vacanza, dopo le prime mosse invernali, ecco che spunta il nome di Henrichs.

Perché se l’inverno è stata la stagione nella quale la dirigenza nerazzurra ha messo a punto le strategie sulle grandi occasioni (leggi De Vrij e Asamoah più Lautaro Martinez strappato alla concorrenza europea)

e giugno è stato il mese dei colpi Nainggolan e Politano nonché delle cessioni per generare plusvalenze, queste settimane hanno segnato una pausa nelle trattative.

La pausa di mercato, tutti a Nanchino

Una pausa dalla quale, però, si dovrebbe ripartire presto, anzi, probabilmente già dalla prossima settimana.

Da martedì, infatti i dirigenti dell’area sportiva sono a Nanchino per il manager meeting annuale organizzato da Suning e non è escluso che Gardini, Ausilio e il braccio destro Baccin non gettino le basi per stringere sugli ultimi acquisti da regalare a Spalletti.

A.A.A terzino destro e centrocampista cercasi

In questo momento sono due le posizioni calde sullo scacchiere degli acquisti: quella del terzino destro e quella del centrocampista.

L’attaccante esterno, per ora, è una questione messa in stand-by. Malcom – sul quale è forte l’Everton,

infatti, è un profilo che continua a piacere ma per arrivare a lui ci si è resi conto che potrebbe non essere sufficiente la sola cessione di Candreva per mettere insieme i 40 milioni necessari fra prestito e riscatto per convincere il Bordeaux.

A meno che non arrivi davvero a breve un’offerta mostruosa di Mourinho per portare Perisic al Manchester United (60 milioni almeno) anche se per ora la posizione ufficiale dell’Inter sui big resta quella della chiusura totale: niente cessioni.

Vrsalijko resta in pole

Per quanto riguarda il terzino destro il preferito resta Vrsaljko, il cui valore di mercato dopo il Mondiale secondo l’Atletico Madrid è salito intorno ai 30 milioni.

Il problema, però, non è tanto la cifra del cartellino, quanto la formula: l’Inter vuole assicurarsi il giocatore con un prestito oneroso più diritto di riscatto ma l’Atletico finora ha sempre detto di no a questa proposta.

La sensazione delle ultime ore, però, è che dalla Spagna potrebbe però arrivare un’apertura sulla formula desiderata dall’Inter.

Certo, il prestito oneroso dovrebbe toccare una cifra piuttosto alta, magari 6-7 milioni.

L’alternativa nerazzurra potrebbe essere Henrichs

L’alternativa all’esterno croato, nel caso l’Atletico continuasse a far muro, è Benjamin Henrichs, 21 giocatore tedesco del Bayer Leverkusen

che in questo momento ha superato nella classifica di gradimento le opzioni Darmian e Zappacosta, più che altro grazie al fatto che il Leverkusen accetterebbe senza troppi problemi l’opzione del prestito oneroso più diritto di riscatto.

E a questo punto, se il cammino per giungere a Vrsaljko risultasse troppo impervio, l’Inter andrebbe a stringere sul ragazzo di Bocholt.

Manca sempre un punto fisso al centrocampo

Per quanto riguarda il centrocampo, invece, per ora sono ancora in corsa diversi nomi. L’ipotesi Dembelé sembra eclissarsi un po’ di più ogni giorno che passa.

In questo momento vengono monitorate con attenzione le situazioni di Paredes dello Zenit (sabato ci sarà un contatto in occasione dell’amichevole a Pisa fra russi e nerazzurri) e di Kovacic, vecchia conoscenza in uscita dal Real Madrid.

La dirigenza interista, però, a fari spenti sta lavorando da qualche giorno su un nome misterioso. Altri dettagli, per il momento, sono celati dal riserbo, ma si sa che questo “Mister X” di centrocampo è un giocatore che ha un alto profilo ed esperienza internazionale.

Caratteristiche perfette per completare la rosa da mettere a disposizione di Spalletti per iniziare al meglio la stagione.

Sei interista? Iscriviti al nostro canale Youtube