Inter

Eder, l’oriundo manda una frecciata a Ventura: “Con Conte in panchina…”

Le parole di Eder

Intervistato in esclusiva dai microfoni della Gazzetta dello Sport, l’ex nerazzurro Eder, fresco di approdo allo Jiangsu, ha voluto parlare di Italia.
Un’intervista basata principalmente sulla delusione di non essere arrivati al Mondiale in Russia.

Antonio Conte

“È differente dagli altri. È maniacale. Andatevi a riguardare il primo gol contro il Belgio all’Europeo. Ecco, per tutta la settimana precedente alla partita lui ci aveva spiegato quel movimento e la rete è arrivata proprio così. Queste sono cose che conquistano un giocatore. Tratta tutti alla stessa maniera: in Nazionale l’ho visto riprendere me e un minuto dopo Buffon, in modo identico. Non posso che ringraziarlo, mi ha fatto vivere un sogno. Tutti ci massacravano, si diceva “Ma dove può andare l’Italia con Eder e Pellé”. Eppure…”.

Ventura, invece, il sogno di un Mondiale gliel’ha tolto.
“Dico solo che con Conte in panchina l’Italia sarebbe andata in Russia con la sigaretta in bocca, quanto accaduto nello spogliatoio prima di Italia-Svezia non si sarebbe verificato”.

Questa l’intervista all’ex Sampdoria. I momenti di tensione all’interno dello spogliatoio non sono mai mancati. A testimoniarlo, è stata la sfuriata di De Rossi in quell’Italia-Svezia quando ha saputo che Ventura avrebbe inserito lui e non un attaccante.

Click one of the streamers to view their stream!

Back to top button