Keita Balde Inter, ecco la formula dell’operazione. Quattro ipotesi di scambio…

Keita Balde Inter, ci siamo

Keita Balde Inter  – La redazione della Gazzetta dello Sport non ha dubbi: l’ex Lazio farà ritorno in Serie A e approderà ai nerazzurri.

“L’Inter ha scelto di occupare l’ultimo slot da extracomunitario con il senegalese classe 1995. Il Monaco non si oppone a una cessione, dopo una stagione in cui il giocatore e il club non si sono reciprocamente convinti. L’anno scorso ha speso 30 milioni più bonus, nel Principato non hanno bisogno di fare cassa (cessioni per oltre 260 milioni solo la scorsa estate) e vogliono per lo meno mantenere invariata la quotazione di un ragazzo che in fondo ha solo 23 anni e ha ancora tutte le potenzialità per esplodere ulteriormente. Trenta milioni, quindi, che l’Inter può pagare nell’unica formula concessagli dal Financial Fair Play: prestito con diritto di riscatto. Resta da definire solo la quota da pagare subito e quella per portare a Milano definitivamente il cartellino la prossima stagione. Non è un dettaglio ininfluente, perché da una parte deve essere una cifra che garantisca i monegaschi sulla quasi ‘automaticità’ del riscatto, dall’altra non può essere troppo alta subito per non ingarbugliare ulteriormente i conti del FFP interista, costringendo Spalletti a rinunce dolorose nella lista Champions. Per questo Ausilio e Gardini hanno pensato anche a una soluzione con scambio”.

Questo è quanto riportato dal noto giornale sportivo rosa. I nomi papabili da inserire nella trattativa come contropartite tecniche, restano quelli di Candreva, Joao Mario, Karamoh e Dalbert. Quest’ultimo in Francia ha diversi estimatori, pertanto  potrebbe essere il preferito. Infine, la rosea conclude:

“I nerazzurri potrebbero proporgli un quinquennale limando un po’ le cifre nette. La questione economica non è l’unica sul tavolo: a Milano Baldé ritroverebbe anche la fiducia che sembra aver perso alla corte di Jardim“.

Chiudi il menu