Inter

Sassuolo, l’ex Aquilani sulla corsa scudetto: “Inter l’anti-Juve? Penso che…”

Le parole di Alberto Aquilani

Intervistato in esclusiva dai microfoni della Gazzetta dello Sport, Alberto Aquilani ha parlato delle cosiddette squadre “anti-Juve“.

“Se la giocano Roma e Napoli. Vedo però la Roma un gradino sopra. Di Francesco è un martello anche se il loro mercato ha l’incognita Pastore: gran talento, ma come mezzala può faticare. Il Napoli potrebbe aver bisogno di tempo: con Sarri era una macchina perfetta, Ancelotti è un grandissimo ma è al primo anno. Poi non sottovaluterei l’Inter che ha fatto acquisti importanti. Con Spalletti e la sua esuberanza può fare il salto di qualità”.

E il Milan?
“Sicuramente qualcosa cambierà, hanno preso Higuain, un grandissimo. Ma, secondo me, restano un gradino sotto”.

A proposito: il suo arrivo al Milan è legato al ritorno di Bonucci alla Juve.
“Sono rimasto stupito. La decisione di Leo è stata coraggiosa. Probabilmente la Juve ha ritenuto Caldara non pronto”.

Questa l’intervista al centrocampista svincolato. Si prevede un campionato ancor più avvincente di quello dell’anno scorso. Inter e Milan si sono notevolmente potenziate, la Roma ha piazzato grandi colpi a centrocampo e il Napoli, affidando la panchina ad Ancelotti, è andato sul sicuro. La Juventus di Cristiano Ronaldo non fa poi così paura.

Back to top button