Inter

Spalletti ha un dilemma da risolvere contro il Torino

Dubbi di formazione per Luciano Spalletti che sa di non poter sbagliare la partita contro i granata

Spalletti ha 48 ore per decidere gli 11 titolari

Domenica sera, ore 20.30, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, grande classica tra Inter e Torino. Entrambe le squadre sono alla ricerca di rivincita dopo le sconfitte alla prima giornata per mano di Sassuolo e Roma. Luciano Spalletti ha forti dubbi di formazione. Se i due terzini titolari saranno certamente Vrsaljko e Asamoah, al centro della difesa dovrebbe giocare la coppia Skriniar – De Vrij.

Potenzialmente i due centrali difensivi sono i più forti dell’intero panorama europeo. Il problema è che dovranno integrarsi e, soprattutto, comprendere i movimenti spiegati da Martusciello. Infatti Skriniar è il migliore al mondo nei tackle, negli uno contro uno ma ha sempre giocato nel centro – destra. Con De Vrij in campo dovrà lasciare questa posizione e spostarsi sul lato opposto.

L’olandese, dal canto suo, ha sempre giocato in una difesa a tre e, dunque, dovrà adattarsi al nuovo modulo. L’Inter deve ripartire dal reparto difensivo, specie al cospetto di due bocche di fuoco voraci come Belotti e Zaza. La compattezza del reparto difensivo non dipenderà solo dagli interpreti del ruolo ma anche dai movimenti di squadra. Al “Meazza” i tifosi sperano di trovare una squadra corta, veloce nel palleggio e nelle verticalizzazioni. Per questo alle spalle di Icardi ci saranno Keita, Perisic e Lautaro Martinez, mentre Brozovic, a centrocampo, sarà affiancato da Vecino.

I dilemmi di Spalletti si accompagnano a una rosa lunga e, soprattutto, con tante variabili. Tutta l’abilità del tecnico di Certaldo dovrà emergere.

Back to top button