Giordano: “Lo stile di vita di Nainggolan non è rilevante”

La vita frenetica di Nainggolan non è rilevante, lui è un campione

Bruno Giordano intervenuto ai microfoni di RMC Sport parla del miglior attaccante di Serie A e della vita un pò frenetica di Nainggolan.

L’ex attaccante di Lazio e Napoli si è lasciato andare ad alcune considerazioni riguardo ad alcuni dei protagonisti del Campionato di Serie A.

Il nuovo Milan

“Gattuso conosce l’importanza del singolo, ma è fondamentale il supporto di tutta la squadra. Higuain da solo non può portare in alto il Milan. Sarà fondamentale capire come verrà messo nelle condizioni di segnare”.

Cristiano Ronaldo alla Juventus

“Con l’arrivo di Cristiano Ronaldo la Juventus si è europeizzata ancora di più. L’importanza del campione risiede nell’imprevedibilità e nella capacità di produrre dal nulla le giocate. Come si argina CR7? Fermarlo del tutto è impossibile”.

“Ronaldo sa trovarsi gli spazi da solo. E’ stato molto più pericoloso da sinistra, giocare spalle alla porta limita anche un campione come lui. Da esterno ha cambiato la partita”.

Il miglior attaccante della Serie A

“Mi piace tantissimo Immobile. E’ un giocatore che, innescato alla giusta maniera, è in grado di creare incredibili difficoltà agli avversari.

A livello nazionale ha fatto grandissime cose, la Lazio non può prescindere dalle sue giocate. Contro la Juventus sarà sicuramente tra i protagonisti. Restando sugli italiani, spenderei una parola anche per Andrea Belotti.

Il Gallo ha ritrovato le motivazioni degli anni scorsi. Tatticamente aiuta molto la squadra, è un valore aggiunto. Contro la Roma sono mancati i rifornimenti, questo ha influito negativamente sulla sua prestazione”.

Mikik e Mertens

“Non credo che puntare su Milik tolga spazio a Mertens: il Napoli vuole essere protagonista su tutti i fronti, il turnover diventerà necessario e sono certo che un allenatore esperto come Carlo Ancelotti saprà gestire al meglio tutti gli effettivi. Il polacco si è ritrovato, è una grande arma per il Napoli”.

Inter, Nainggolan e la sua vita spericolata

“Lo stile di vita di Nainggolan non è rilevante se poi il giocatore risponde al meglio sul campo. Ognuno è fatto a modo suo, limitare le sue abitudini potrebbe addirittura essere controproducente”.

Chiudi il menu