Inter

GdS – Prove generali per Inter-Parma: le ultime sulla formazione

Inter-Parma ma anche tanta voglia di Champions League

Prove generali per il Parma ad Appiano Gentile: ieri Luciano Spalletti ha cominciato con il lavoro in palestra, poi partitella a campo ridotto e un lungo lavoro tattico.

Stamattina alle 11 la rifinitura: per la sfida contro la squadra di D’Aversa c’è ancora qualche dubbio, ma ‘Inter dovrebbe ripartire da una squadra molto simile o addirittura uguale a quella presentata all’inizio a Bologna prima della sosta.

Dalla difesa al centro campo, cosi l’Inter in campo

Difesa a 4, centrocampo con Gagliardini che va verso la conferma accanto a Brozovic, considerando che é fuori dalla lista Champions e quindi il Tottenham lo guarderà solo dalla tribuna.

Nainggolan, che ha avuto il tempo di perfezionare il recupero dall’infortunio di metà luglio, sarà l’assaltatore: a lui il compito di entrare nella difesa avversaria e liberare spazio per la prima punta che sia Keita o in extremis Icardi.

Fuori gioco Lautaro, che continua con il lavoro personalizzato: le sue condizioni saranno valutate giorno dopo giorno dallo staff medico nerazzurro.

Walter Zenga ieri ad Appiano

Ieri ad Appiano c’era un ospite molto speciale: Walter Zenga.

L’ex portiere nerazzurro, al momento senza panchina dopo le dimissioni dal Crotone successive alla retrocessione in 3, ha assistito all’allenamento e ha parlato ai microfoni di Inter Tv:

“E’ sempre un piacere tornare a casa e respirare un po’ del mio passato: emozioni belle, che rimarranno per sempre.

La sfida contro il Parma? Oggi il calcio è molto cambiato, le piccole sono organizzare. Ci vuole sempre una prestazione con altissima attenzione e concentrazione”

Capitolo Champions League

“La Champions League? Un gruppo facile ti può portare ca-li di tensione. L’Inter non deve assolutamente avere timore di giocare contro altri club. I confronti più difficili sono anche quelli più belli da affrontare e da vincere”

Back to top button