Inter

TS – Quanti dubbi per Spalletti, chiarimento tra tecnico e Icardi

Spalletti vuole di più da Icardi

Martedì sera è arrivato il primo gol di Icardi e potrebbe essere stato lo spartiacque di questa stagione nella quale è ancora a secco in campionato.

Maurito spera dunque di ripetersi  questa sera a Genova, campo nel quale si è sempre divertito molto. Esempio lampante è il poker rifilato alla Samp nella scorsa stagione dove l’Inter passeggiò 5-0. Ma i gol, si sa, non sono tutto, e ieri in conferenza Spalletti lo ha rimarcato

Carota e bastone

Lunedì il mister aveva difeso il proprio capitano e dalle sue parole traspariva la volontà di non costringerlo a snaturarsi: “ Lasciamolo così com’è, è fatto bene calcisticamente “.

Ieri però, in conferenza, ha lasciato la carota ed impugnato nuovamente il bastone:” Mauro deve capire che passa tutto dal suo coinvolgimento. Lui deve fare dei movimenti che danno poi beneficio alla squadra. La squadra deve andare bene a considerare le sue qualità e chiapparle per metterlo in condizione di esprimerle al meglio. Io però la penso così: per realizzare una giocata da giocatore top bastano pochi secondi di grande talento, ma per fare una partita da campione ci vogliono 95 minuti di grande personalità, dentro la squadra è sempre vicino al pallone”.

Spalletti spera che Mauro capisca l’importanza di queste parole perché c’è da ridurre un gap già importante con la testa della classifica.

 

Back to top button