Extra Inter

CorSport: “Marotta shock, lascio la Juve”

L'ad bianconero annuncia in diretta il divorzio dalla Juventus

Corsport: “Marotta non farà parte del prossimo CdA della Juventus”

Un fulmine a ciel sereno quello scatenato da Giuseppe Marotta, ad della Juventus, al termine del match tra Juventus e Napoli. Il Corriere dello Sport, nelle sue pagine interne, analizza ciò che sta succedendo in casa Juve. Di svolte epocali, da giugno, in casa Juventus ce ne sono state. L’acquisto di Cristiano Ronaldo, ad esempio, ha rappresentato l’intenzione di Andrea Agnelli di portare la Juventus al vertice del calcio internazionale dopo aver vinto tutto in Italia. Un acquisto costosissimo che trae i suoi benefici economici tra sponsor, merchandising e diritti di immagine.

L’acquisto di Cristiano Ronaldo non è un’operazione di Beppe Marotta. Fonti vicino all’ambiente bianconero affermano che l’acquisto del fuoriclasse portoghese sia stato caldeggiato e voluto da Fabio Paratici, in rampa di lancio. Marotta si sarebbe irritato, non a caso la scorsa estate è stata la sua prima da non protagonista della scena bianconera. Ai microfoni di Sky, Rai e Mediaset, Marotta è preciso: “Il prossimo 25 ottobre ci sarà il nuovo CdA della Juventus. Dovranno essere rinnovate le cariche consiliari. Il mio nome non appare nella rosa dei prescelti”. Dunque, fino a quando non troveremo un accordo con la Juventus, gestirò l’area sportiva“.

Un declassamento in tutti i sensi che un un dirigente di rango internazionale non può accettare. Infatti le sue parole sono di vero addio: “Con la Juventus ho trascorso otto anni bellissimi. Porterò il club nel mio cuore. E’ giusto, oggi, comunicare tale situazione che non è stata voluta dal sottoscritto“. Come dire, una decisione calata e voluta dall’alto e cioè dal massimo dirigente bianconero: Andrea Agnelli.

Gli scenari futuri

Quello che succederà in futuro è difficile dirlo oggi con certezza. Marotta ha dichiarato di non essere, per il momento, interessato alla carica di presidente della Federcalcio Italiana. Il futuro dell’ormai ex ad bianconero sembra essere proiettato in altri lidi (Real Madrid, Chelsea e PSG su tutte). Difficile anche capire chi sarà il prossimo ad bianconero. La prima ipotesi è quella interna, quel Fabio Paratici che ha imparato tutto da Marotta ed è stato il protagonista indiscusso dell’affaire Ronaldo. Ma altre voci si sono sparse nella serata di ieri e cioè di un Zinedine Zidane che avrebbe rifiutato la panchina del Manchester United perchè promesso sposo della Juventus. Non da tecnico ma da amministratore delegato, per una nuova avventura tutta da raccontare.

Fonte Il Corriere dello Sport

Back to top button