Inter

Marotta | Dopo l’addio alla Juventus, Suning prova l’assalto: la richiesta

Le ultime su Beppe Marotta

La redazione di Tuttomercatoweb, questa mattina ha analizzato tutte le possibili società in cui potrebbe approdare Beppe Marotta.

Società che però, non tutte sono disposte e nelle condizioni di poter accogliere l’ormai ex AD della Juventus. Inizialmente si era pensato ad ruolo in FIGC, ma il forte dirigente ha ammesso di voler approdare in un altra big italiana e provare nuove esperienze. La Roma vuole provarci davvero, e non per sostituire Monchi, bensì per dargli un aiuto in più dopo i conflitti con il resto della società dei mesi scorsi. Il Napoli invece, vista la presenza di Giuntoli, difficilmente ci proverà. Per il Milan, visto l’insediamento a dicembre di Gazidis, l’organigramma societario andrebbe a completarsi.

Arrivando all’Inter, per il club meneghino, vista l’evidente volontà di Suning, stuzzicato dall’idea di ingaggiarlo, rischiano tutti gli attuali dirigenti. Stiamo parlando del CEO Alessandro Antonello, del Cfoo Giovanni Gardini e del Direttore Sportivo Piero Ausilio. Negli ultimi mesi, sembra quasi impossibile rimproverare qualcosa, specie dopo il calciomercato condotto. Quando però a liberarsi è un nome come quello di Beppe Marotta però, le antenne drizzerebbero a chiunque. Vedremo se Suning sarà disposto a fare questo piccolo sforzo per inserire nella società meneghino uno dei direttori più potenti e capaci di tutto il panorama europeo. Marotta chiederebbe un ingaggio da 2 mln annui, quello che guadagna Ausilio, per l’Inter non sarebbe un problema.

Back to top button