Spalletti: “Il Milan è fortissimo e in forma ma la mia Inter…”

Luciano Spalletti: “La mia Inter ha grinta e cuore. Milan fortissimo ma…”

Per Luciano Spalletti l’Inter è pronta ad affrontare la stracittadina di Milan il prossimo turno. Un occhio a coloro che sono rimasti ad Appiano Gentile, un occhio alle partite giocate dai nazionali nerazzurri. Spalletti si è goduto lo splendido gol di Lautaro Martinez con la Nazionale Albiceleste e, il Toro, tornerà certamente molto carico. Analizzando la situazione della squadra Spalletti è assolutamente convinto che l’Inter sarà pronta a giocare una partita con grinta e cuore, consapevole di una forza tecnica e tattica cresciuta giorno dopo giorno.

Così Spalletti ai microfoni di Sky: “Siamo in un momento positivo, siamo in salute. La squadra gioca un buon calcio ed è cresciuta in maniera imponente dal punto di vista del carattere e della personalità. Queste qualità le dovremo esprimere domenica prossima, nel derby di Milano, sentitissimo come non mai quest’anno. Loro sono una squadra con giocatori fortissimi come Higuain, Suso, Bonaventura, Donnarumma, ma anche la nostra squadra ha giocatori che tutti i club europei vorrebbero nel loro club”.

Sul rischio infortuni in Nazionale: “Adesso è importante che i nazionali giochino e che tornino ancora più in forma. Brozovic e Vrsaljko sono rientrati prima del previsto. Il faro del centrocampo nerazzurro sembra essere recuperabile e sta superando brillantemente la distrazione muscolare. Vrsaljko lo abbiamo aspettato. Non abbiamo forzato i tempi. Nel suo ruolo è un top player, in quanto interpreta le due fasi in modo eccezionale. Dubbi di formazione? Ad oggi non ho ancora scelto nessun giocatore. Venerdì prossimo vedremo“.

Uno Spalletti carico e voglioso, consapevole che la sua squadra sta crescendo in maniera esponenziale e intenzionata a proseguire la strisci di vittorie sia in campionato che in Champions League. Settimana di fuoco: Derby, Barcellona e Lazio all’Olimpico. Servirà la migliore Inter.

Si ringrazia per la collaborazione Giuseppe Verrillo

Chiudi il menu