Inter, Nainggolan ancora lontano da quello ammirato con la Roma

Per l’Inter di Spalletti, quella di ieri sera contro il Frosinone può essere stata la vittoria perfetta per ripartire dopo il ko di Bergamo. La sconfitta dell’Atleti Azzurri d’Italia, stava accendendo nei meneghini delle luci negative che prima di quel giorno non erano mai saltate fuori. Il passivo è stato severissimo, ma la squadra allenata dal tecnico di Certaldo ha dimostrato di sapersi rialzare perfettamente.

Dopo la vittoria contro i laziali, adesso i nerazzurri devono concentrarsi sulla sfida di Champions contro il Tottenham in programma mercoledì prossimo. Vincere a Wembley, seppur complicato, regalerebbe il passaggio matematico del turno. Contro il Frosinone infatti, in virtù anche della sfida proprio contro gli Spurs, Spalletti ha deciso di far rifiatare molte pedine principali. In primis Perisic e Vecino, mentre Mauro Icardi è subentrato solo l’ultimo quarto d’ora per far rifiatare l’esausto Lautaro Martinez. Infine, complice anche la squalifica, a riposare è stato anche Marcelo Brozovic che si ritroverà così carico per la sfida alla squadra di Pochettino.

Inter, Nainggolan ancora enigmatico

Quello che preoccupa i nerazzurri, nonostante l’andamento generale positivo della squadra, è l’operato di Radja Nainggolan. Il Ninja infatti, ad oggi sembra solo un lontano parente del giocatore ammirato con la maglia della Roma. A parlare sul momento del centrocampista belga, ci ha pensato la redazione di Sportmediaset che scrive: Spalletti schiererà la migliore Inter, dove il solo Nainggolan sembra ancora lontano dagli standard elevati che a Roma hanno a lungo ammirato. In attesa delle vampate del Ninja, Spalletti può consolarsi con gli strappi e le magie di Politano. Il gol in Nazionale e la prestazione di ieri hanno certificato il grande momento di forma dell’ex Sassuolo, un esterno moderno (alla Sterling, per intenderci) bravissimo a saltare l’uomo e nell’ultimo passaggio”. Insomma, se Spalletti dovesse ritrovare il vero Nainggolan, accompagnando anche le varie rivelazioni come Politano, l’Inter può veramente sognare in grande.

Chiudi il menu