Il futuro di Karamoh è un mistero: le strade possibili

Yann Karamoh sta facendo ricredere tutti sulle sue qualità. Il giovane francese è stato girato in prestito al Bordeaux per poter avere più spazio e per poter crescere con meno pressioni.

La scorsa stagione, infatti, i minuti concessi da Spalletti sono stati molto pochi e la società non voleva perdere l’occasione di far fruttare l’investimento fatto. L’Inter ha sborsato 5,5 milioni di euro per il cartellino dell’ex Caen e ora può decidere cosa sia meglio fare per il suo futuro.

Karamoh tra conferma e scambio

Suning sta cercando la miglior soluzione per avere il massimo dei benefici. Il Bordeaux potrebbe presentare a fine stagione un’ importante offerta per assicurarsi le prestazioni del giovane esterno anche per il futuro.

L’Inter, d’altra parte, deve pensare a come sistemare la rosa in caso di partenza sia di Candreva che di Perisic. Una soluzione sarebbe riscattare Baldè Keita dal Monaco, ma la valutazione di 34 milioni spaventa la dirigenza. Ecco allora che Karamoh diventerebbe la soluzione zero spese per Spaletti.

Occhio però ad un’altra squadra francese. Il Nizza di Vieira e Balotelli, avrebbe messo gli occhi sul gioiellino nerazzurro e vorrebbe averlo a tutti i costi. I nerazzurri in questo caso potrebbero intavolare una trattativa per arrivare ad un vecchio obiettivo che milita proprio nel Nizza: Wylan Cyprien. Il centrocampista classe ’95 è un pallino di Ausilio e viene valutato oltre 30 milioni di euro.

L’intreccio di mercato è pronto, ma all’Inter l’ultima parola. Nel frattempo la società si gode il colpo di mercato rivelatosi azzeccato.

Chiudi il menu