Inter

Maicon: “Il primo scudetto non si scorda mai. Ma neanche la Champions”

Maicon Douglas. Un nome che nei cuori dei tifosi nerazzurri suscita tantissimi ricordi. Le sue galoppate nella fascia lasciavano senza fiato tutto San Siro, come anche le sue pennellate che nella maggior parte dei casi hanno portato alla realizzazione di reti importantissime.

Come dimenticare poi il gol del 2-1 siglato dal brasiliano a San Siro contro il Barcellona, in semifinale di Champions League 2010. “Maicon fa impazzire San Siro”. Brividi.

Le parole di Maicon

Nella rubrica dedicata a Inter Forever, figura un’intervista proprio al colosso brasiliano.

“Ho avuto modo di rivedere il film della mia carriera, poi prendendo in mano quella maglia che rimarrà sempre nel mio cuore mi sono emozionato tantissimo. L’Inter mi ha dato tanto e questo non me lo dimenticherò mai.”

La Nord cantava: “Quanto è forte Maicon”.

“Una sensazione stupenda quella di essere a conoscenza del fatto che i tifosi intonavano quel coro per me. Sentirli cantare mi dava la giusta carica quando scendevo in campo. In questo modo aumentava la mia voglia di dare sempre il massimo anche per cercare di migliorarmi. I campioni ragionano così: mai accontentarsi.”

Quanti ricordi con i nerazzurri

“E’ ovvio che la vittoria della Champions non è una di quelle esperienze che si dimenticano facilmente, ma il ricordo del primo scudetto con l’Inter è qualcosa di molto caro a me. Capii cosa era l’Inter nel momento dei festeggiamenti in Piazza del Duomo. C’erano un sacco di tifosi, tutti felici. Una sensazione stupenda.”

E quanti campioni incontrati

“Trovandomi in un club come l’Inter sapevo benissimo che avrei incontrato tantissimi campioni. Ma fra tutti ce n’era uno che, sceso in campo, dimostrava di essere superiore a tutti. Era fortissimo, diverso dagli altri, sapeva fare la differenza. Il suo nome? Adriano, l’Imperatore.”

Fonte: inter.it

 

 

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button