InterNews1908.it
Home » Inter, Ausilio: “La cessione di Cou non mi è mai andata giù”

Inter, Ausilio: “La cessione di Cou non mi è mai andata giù”

Il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio,  nell’intervista a Sky ha parlato di  Mateo Kovacic e soprattutto di un suo grande rimpianto: “Uno a cui sono legato è Kovacic. E’ uno dei talenti del calcio di cui non puoi non innamorarti. Un suo ritorno? C’è stato un pensiero ma nulla mai di concreto perchè non c’erano le condizioni. Io non ho mai avanzato una richiesta formale al Real Madrid, mi sarebbe sempre piaciuto poterlo fare e non è escluso che in futuro ci sia la possibilità di lavorare insieme”.

Qual è il sacrificio che non hai ancora superato? “Coutinho in assoluto. Sarò sincero, non è stato un discorso economico. Io ricordo perfettamente quel momento storico, appena venduto Coutinho siamo andati a comprare Kovacic e Icardi, di fatto bloccato in quel gennaio. L’area tecnica dell?Inter avrebbe tenuto Coutinho per vent’anni. C’era un dato di fatto, riscontrato nei numeri: non giocava. Coutinho veniva ogni sei mesi dicendo che voleva andar via perchè voleva giocare”.