Il tesoro dell’Inter si chiama Skriniar: lo slovacco vale 90 milioni (GdS)

Quest’oggi l’esperto di mercato Carlo Laudisa, sulle pagine della Gazzetta dello Sport, ha parlato delle valutazioni dei principali protagonisti del calciomercato del Bel Paese. Da Barella a Chiesa, passando per Piatek e Skriniar (tesoro nerazzurro). Valutazioni alte che potrebbero balzare alle stelle nella finestra estiva, perciò i dirigenti vogliono già intavolare le trattative.

Le parole dell’esperto

I giovani sono al centro del mercato, non solo di quello dell’Inter. Chiare le parole di Laudisa che ha analizzato le valutazioni attuali dei nomi sopracitati e le intenzioni dei club che ne possiedono il cartellino: “Il Cagliari ha alzato l’asticella per Nicolò Barella a 50 milioni, come la Fiorentina non scende da quota 70 per Federico Chiesa e per Piatek il Genoa non si accontenta di 60 milioni». Queste le parole sulle pagine della rosa, che poi analizza come su Barella ci sia l’Inter insieme al Napoli, ma dalla Premier irrompe con forza il Chelsea (45 milioni offerti al club sardo).

La valutazione di Skriniar

La storia non cambia se si parla di Milan Skriniar, per il quale il club nerazzurro ha già rifiutato offerte da 70 milioni di euro. I club più interessati al calciatore nerazzurro sono all’estero, in particolare in Premier League e sanno come il suo cartellino ora valga 90 milioni. Sotto questa cifra l’Inter non prende in considerazione nessuna offerta.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Chiudi il menu