Inter

Antonello: “L’Inter ha reagito in maniera forte, con un messaggio chiaro”

Il CEO dell’Inter, Alessandro Antonello, è intervenuto ai microfoni di FloFC.com. Il dirigente ha parlato della campagna BUU, “Brothers Universally United”, lanciata dal club contro ogni forma di razzismo.

Queste le sue parole: “Dopo gli sfortunati incidenti che sono successi il giorno di Inter-Napoli, il club ha voluto immediatamente mostrare la sua completa dissociazione dalle azione di alcuni cosiddetti “tifosi”. Il giorno seguente ci siamo incontrati e con il pieno supporto del presidente Zhang abbiamo deciso di mostrare una reazione positiva contro ogni forma di discriminazione”.

Antonello: “L’Inter ha risposto con un messaggio chiaro”

Il dirigente nerazzurro ha poi proseguito: “Speriamo che una campagna così forte e positiva abbia effetto non solo nel silenziare la minoranza che continua con questi comportamenti. Ma mandi anche un messaggio a tutto il calcio italiano. Dobbiamo sradicare tutte le forme di discriminazione nei campi di calcio. Anche se occasionale, questi comportamenti non ci sono stati solo a San Siro, ma anche in altri stadi.

Non siamo a favore di chiudere gli stadi, cosa che punisce tutti i tifosi. Speriamo che attraverso la campagna “BUU” e grazie al lavoro educativo che conduciamo nelle scuole locali, possiamo educare le generazioni future di tifosi e sradicare tutte le forme di discriminazione da San Siro. Non sarà certamente facile. Ma l’incidente iniziale è stato imperdonabile ed oltraggiosamente triste. Almeno l’Inter si è mossa in modo positivo mostrando la giusta via alla prossima generazione di tifosi”.

Back to top button