Inter

Inter, a giugno sarà rivoluzione: solo 8 certi di rimanere (GdS)

La proprietà cinese,mette tutti o quasi sotto esame

L’Inter ha deciso di alzare l’asticella. Se fino a pochi mesi fa la massima aspirazione era un piazzamento in Champions League, adesso si punta a mettere qualche trofeo in bacheca. O almeno a lottare seriamente per vincere. É questo il messaggio che il presidente nerazzurro Steven Zhang ha lanciato ad i suoi collaboratori più vicini, durante la cena tenutasi lunedì sera a Milano.

Inter, tutti sotto esame

Saranno mesi intensi quelli da qui a fine stagione per i nerazzurri, tutti dovranno dimostrare di sentirsi pronti per fare un ulteriore step. A partire dal tecnico Luciano Spalletti. Suo il compito di ricompattare il gruppo che pare non essere più così unito come in passato. Trovare il modo di dare le giuste motivazioni ad i giocatori scontenti sarà cruciale per il mister toscano.

La società nerazzurra ha in mente uno zoccolo duro da cui vorrebbe ripartire. Questo sarebbe composto dal capitano Icardi, Skriniar, Brozovic, De Vrij, Lautaro, Handanovic , Asamoah e Politano. Il folletto azzurro sembra l’unico ad avere buonissime possibilità di essere riscattato dal Sassuolo per 20 milioni di euro.

Molti giocatori in bilico

Nessuno degli altri giocatori interisti può sentirsi tranquillo riguardo al futuro. A partire da Radja Nainggolan, forte investimento estivo, ma che ha dato poco o nulla alla causa nerazzurra fino ad oggi. Per Perisic facile prevedere saranno sei mesi da separato in casa. L’Inter e Candreva, invece, si sono fatti una promessa, massimo impegno fino a giugno, quando poi le strade si separeranno. Tutti gli altri avranno sei a disposizione per guadagnarsi la riconferma.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Back to top button