Inter

Inter, Adailton: “Difficoltà psicologiche evidenti. Squadra prevedibile”

Continuano le analisi nel post partita di Inter-Bologna. I nerazzurri subiscono la seconda sconfitta consecutiva su tre match in questa seconda parte di Serie A.

Gli uomini di Spalletti hanno evidenziato diverse difficoltà a partire dalla gioco e dalla mentalità, ne è sicuro Adailton, ex attaccante del Bologna, che ha così parlato intervenendo quest’oggi ai microfoni di RMC Sport.

Inter, Adailton: “Ambiente interista un po’ fatalista. Icardi dev’essere più trascinatore”

L’ex attaccante del Bologna Adailton è intervenuto ai microfoni di RMC Sport per analizzare la vittoria del club emiliano ai danni dei nerazzurri ieri sera nel match delle 18: “Un Bologna più aggressivo e coraggioso, agevolato ovviamente da una prestazione dell’Inter per nulla soddisfacente. Mihajlovic ha portato voglia di essere protagonisti in partita“.

Chiara la sua analisi: “La squadra di Sinisa non ha concesso quasi nulla. Soriano, tra le linee, ha messo in grande difficoltà la retroguardia nerazzurra”. Piccola parentesi sull’uomo che ieri ha deciso il match nella prima frazione ovvero Santander: “Non lo conoscevo, è migliorato molto, mostra più qualità e intelligenza tattica. Si fa sentire laddove prima sembrava perdersi. Può essere un arma importante”

Poi su Spalletti ed i nerazzurri ha aggiunto: “La squadra mi è parsa passiva, compassata e prevedibile. Mai un esterno è partito a cercare la profondità. Mi aspettavo giocassero per vincere la partita. Le difficoltà psicologiche ormai sono chiare“. Conclude affermando: “Ora bisogna reagire per difendere il posto Champions perché fallire sarebbe impensabile. Non sarà semplice, anche perché l’ambiente interista è sempre un po’ fatalista. Spalletti dovrà essere bravo a ritrovare i suoi giocatori più importanti ed Icardi dev’essere più trascinatore“.

Fonte: inter1908.it

Back to top button