Inter

Conte-Vidal, la coppia si ricompone in campo e l’Inter vince

Il guerriero cileno a disposizione di mister Conte che lo mette in campo contro la Fiorentina, e vince

Conte-Vidal, il sodalizio tra il tecnico leccese ed il cileno è ricominciato ufficialmente ieri sera con il debutto in campionato dei nerazzurri contro la Fiorentina di mister Iachini.
Il centrocampista ex Barcellona e Juventus ha ritrovato dunque il tecnico leccese del quale disse: “Se devo andare in guerra porterei lui con me”. I due si sono riabbracciati dunque, la scorsa settimana, con i colori nerazzurri.

Conte-Vidal, abbraccio tra guerrieri per riportare l’Inter alla vittoria

La stima reciproca non sembra per nulla mancare nonostante diversi anni in club differenti. Il tecnico è stato accontentato dalla società – anche se lo avrebbe già voluto a gennaio, ma non sussistevano le condizioni economiche – ed ora ha il suo uomo di fiducia, muscoli e grinta da poter utilizzare in svariate posizioni nella mediana. Il cileno è sembrato già abbastanza in forma mettendo sul campo le sue qualità nello spezzone di partita giocato. Il suo ingresso, insieme a quello di Sensi, ha cambiato il volto del centrocampo dei nerazzurri che sono riusciti nell’impresa di ribaltare il risultato in soli due minuti.

Stando a quanto riportato ieri dalla Gazzetta dello Sport l’arrivo di Vidal non avrebbe solamente tranquillizzato mister Conte, ma lo avrebbe reso felice e molto allegro:  “L’arrivo del cileno agisce su Conte con effetto di un tranquillante. Arturo Vidal, l’acquisto bramato e ottenuto dal tecnico, cambia la squadra dalle fondamenta e pure la prospettiva futura”. Nel complesso, l’Inter si è affusolata, allungata ed ingrandita. Una rosa più profonda serve per evitare i vecchi inciampi sperando di raggiungere gli obiettivi fissati dalla società per l’attuale stagione”.

Back to top button