Inter

Ed ora: A voi!

Si è chiuso il mercato estivo, con le big straniere che si rinforzano. La regina? Il PSG

E anche questa sessione di mercato va in archivio, ancora una volta senza botti sul gong, almeno per il mercato della nostra “povera” Serie A, perché in verità, il colpaccio al photo-finish lo ha messo a segno l’Atletico Madrid di De Paul che si aggiudica Griezmann in prestito con diritto di riscatto.

Al momento in cui scrivo ci sono ancora alcuni dettagli da sistemare; in attesa di conoscere l’esito finale, il Barca potrebbe togliersi un peso enorme dal suo disastrato bilancio.
Il Chelsea si aggiudica la palma dei migliori innesti “chirurgici”, perché nel già meraviglioso telaio dei Campioni d’Europa guidati da Tuchel albergano solo pezzi da 90.

Il Psg ha scelto la strada del voglio tutto e tutti: Donnnarumma, Ramos, Wjinaldum, Hakimi e il più grande di tutti Re Messi!

Il Bayern Monaco, con la sicurezza del più forte, pesca con il consueto acume dalla Bundesliga e si aggiudica un fior di centrocampista: Sabitzer.
Tornando al mercato interno, la Roma è la regina del mercato spendendo più di tutti con Vina e soprattutto quel Abraham proveniente dal Chelsea sul quale un occhio, io, lo avrei buttato .
La Lazio non chiude Kostic (mio pallino) ma strappa Zaccagni al Verona.
L’ex scaligero, ottimo player, sembrava promesso sposo al Napoli fin dallo scorso Campionato ed invece sceglie Roma, sarà ora compito di Sarri collocarlo nel suo scacchiere.
L’ Atalanta conserva integro il suo attacco e pesca un futuro top, Koopmeiners dall’AZ Alkmaar, perde però Romero, punta di diamante della sua difesa.
Il Napoli, per centrare la qualificazione Champions persa lo scorso anno per soli 2 punti, punta tutto sull’ordine e la disciplina tattica del suo allenatore: Luciano Spalletti.
La Fiorentina del Presidente Commisso, non cede alle lusinghe per Vlahovic e raddoppia il suo attacco con la punta argentina Nico Gonzalez e con Torreira si garantisce ulteriore tecnica e dinamismo al suo centrocampo, Mister Italiano potrà essere la sorpresa di questo Campionato.

E le milanesi?
Il Milan ha perso (a zero)due elementi fondanti le precedenti stagioni: Donnarumma neo compagno di Messi ed Hakimi e Cahlanoglu approdato in nerazzurro con un blitz di Marotta dopo le incertezze sul rinnovo.
Ha cercato un trequartista e passando da Ziyech e Bernardo Silva è giunto a Messiah in prestito dal Crotone che si aggiunge al portiere Maignan, al ritorno di Bakayoko, alla conferma di Brahim Diaz e al vero colpaccio della sua campagna estiva: Olivier Giroud.
Pioli dovrà dare il massimo per tentare di confermare i risultati dello scorso anno.
La nostra Inter, attraverso l’opera e la capacità della sua gestione sportiva, ha fatto un vero e proprio miracolo, si ragazzi, un miracolo, perché operare con un budget ridottissimo ed essere costretti a sostituire 2 pilastri come Hakimi e Lukalu equivale a non poter sbagliare quasi nulla.
Questa situazione contingente ha richiesto tempismo ed intelligenza, i quali, uniti all’esperienza di Beppe Marotta, mi fanno dire con assoluta certezza che il miglior mercato è stato quello nerazzurro:
17.5 milioni di impegni per Dzeko, Dumfries, Cahlanoglu e Correa ai quali aggiungere i milioni del riscatto di Zinho.
Un vero capolavoro.
E la nostra principale competitor?
2 giocatori in prestito biennale (Locatelli e Kean) per un’uscita complessiva di 3 milioni e qualche operazione minore ma il vero colpo la Juventus, lo ha fatto in uscita, “liberandosi” di CR7 anche al costo di farci una pesante minusvalenza.
Il campo come sempre, darà i suoi verdetti, perché alla fine di tutto, i giocatori non sono figurine ma uomini che con altri uomini cercheranno di regalarci sogni ed emozioni in quello che resta il gioco più bello del mondo!

Buon Campionato ragazzi.

Articolo di Nico Spinelli, illustrazione di Alessandro Canto

Click one of the streamers to view their stream!

    Back to top button