Inter, tesoretto cercasi: dalle cessioni i soldi per il mercato

Correa Inter

Il mercato dell‘Inter è già cominciato da un pezzo. Gli arrivi di Piotr Zielinski e di Medhi Taremi hanno fatto sì che i nerazzurri abbiano riempito due caselle vuote a centrocampo e in attacco. Ma ancora tanto deve essere fatto. Gli uomini di Inzaghi, infatti, nella prossima stagione, saranno chiamati ad affrontare tantissimi impegni, per cui ci vorrà una rosa all’altezza che possa avere delle alternative valide in ogni reparto. Ma per farlo, e per non cedere nessun big, Marotta e Ausilio dovranno ricavare il massimo da tutti quei giocatori che sono considerati in esubero.

Inter a caccia di un nuovo portiere, ma occhio alle partenze: i due (più uno) con le valigie in mano

Iniziando a valutare la situazione dalla porta, i nerazzurri, fino al 30 giugno, si ritroveranno in rosa i tre portieri che hanno contribuito alla vittoria dello scudetto: Sommer, Audero e Di Gennaro. Lo svizzero è intoccabile e nella prossima stagione sarà ancora il titolare. Al canterano dovrebbe essere rinnovato il contratto, mentre su Audero verranno fatte delle considerazioni. L’ex Samp è sicuramente in uscita, ma i nerazzurri vogliono valutare se effettivamente avranno la possibilità economica di arrivare ad un elemento diverso. Altrimenti, non è escluso che Audero possa rimanere in nerazzurro. Occhio, inoltre, alle situazione di Filip Stankovic e Ionut Radu (per il primo possibile permanenza alla Sampdoria, per il secondo sicuro addio).

La difesa scudettata rimarrà in blocco, ma si cerca un difensore per il futuro

Per quanto riguarda il reparto difensivo, i nerazzurri sono alla ricerca di un profilo giovane che possa sostituire Acerbi – in scadenza di contratto – tra due stagioni. Ma per poterlo prelevare, i nerazzurri hanno necessità di fondi freschi e spazio. Per questo potrebbero esserci le cessioni di due giovani che consentirebbero tutto questo. Il primo elemento che potrebbe salutare i nerazzurri è Mattia Zanotti, quest’anno in prestito al San Gallo. Il giovane terzino è al centro delle voci di mercato che lo vorrebbero al Genoa nell’affare Gudmunsson. Il secondo, è Zinho Vanheusden, quest’anno autore di una grande stagione con lo Standard Liegi. I nerazzurri potrebbero cederlo, ma nelle ultime ore circolano indiscrezioni che vorrebbero una sua permanenza come elemento giovane, utile anche per le liste.

A centrocampo ogni posto è stato già occupato: due giovani in partenza dall’Inter

In mezzo, la situazione sembra abbastanza chiara. Inzaghi, infatti, ha già il reparto al completo vista la presenza di sei centrocampisti di livello come Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Frattesi, Asllani e il neo-arrivato Zielinski. Pertanto, nessun innesto è previsto. I giovani che rientreranno alla base, dovranno necessariamente trovarsi una nuova sistemazione. Il primo è sicuramente Agoumè, non riscattato dal Siviglia, ma che non rientra nei piani. Occhio anche ad Oristanio, che non dovrebbe essere riscattato dal Cagliari e che potrebbe rientrare in qualche trattativa.

Per Carboni ancora un anno a Monza?

Situazione più complicata per Valentin Carboni. Il trequartista oggi al Monza, tornerà alla base. Sul suo immenso talento nessuno ha dubbi, ma due fattori, oggi, potrebbero portare alla cessione. Il primo è la difficile collocazione in campo nella rosa di Inzaghi, visto che ad oggi rimane un ibrido tra l’esterno d’attacco e il trequartista. Il secondo è la volontà di non cedere nessun big e, dunque, l’esigenza di dover far cassa in altro modo.

Manca un quarto attaccante, Correa via, Arnautovic in dubbio

Infine, il reparto offensivo. All’Inter serve un quarto attaccante di livello e il primo profilo sul taccuino dei dirigenti è quello di Gudmunsson. Invece, rientreranno alla base Francesco Pio Esposito, Eddie Salcedo e Martin Satriano. Per quest’ultimo, l’Inter fa una valutazione di circa 6 milioni di euro e occhio agli interessi di Stoccarda e Valencia. Per il primo, il Genoa e il Torino sembrano essere molto interessate, ma i nerazzurri vorrebbero mantenere il controllo sul ragazzo. Per Salcedo si valuteranno le opportunità di mercato che si verranno a creare, per evitare un nuovo prestito e provare una cessione definitiva. Occhio alle situazioni inerenti a Correa, che è all’ultimo anno di contratto, ma non è stato considerato all’altezza dai nerazzurri. Arnautovic ha un tiepido interesse dalla Fiorentina, ma non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione dal club nerazzurro.