Asamoah, ecco perchè il terzino ghanese può essere oro per Spalletti

Asamoah, ecco perchè il terzino ghanese può essere oro per Spalletti

Il punto su Asamoah

Arrivato a Milano a parametro zero ma ancora da ufficializzare, Kwadwo Asamoah, per Spalletti può rivelarsi più importante del previsto. Lo si legge nell’edizione odierna di Tuttosport.

“L’esterno, cresciuto nell’Udinese e diventato calcisticamente grande con la Juventus, sembra avere queste caratteristiche nel suo repertorio. Il ghanese ha vintosei campionati a Torino con Conte e Allegri. E’ un bottino di trofei che da solo vale più di un terzo dei titoli conquistati da tutta la rosa nerazzurra. E il discorso vale anche per la Champions League, competizione nella quale Asamoah ha collezionato 21 presenze con la maglia della Juventus (2 con l’Udinese ma ai playoff). Al di là della duttilità tattica di un calciatore come Asamoah che è in grado di interpretare al meglio entrambe le fasi di gioco: difensiva e offensiva. Un esterno che fa la gioia di ogni allenatore perché è capace di rispettare le consegne tattiche e ribaltare il fronte dell’azione”.

Questo è quanto scritto dal quotidiano torinese. L’ormai ex Juventus dunque, grazie alla sua duttilità e alla sua esperienza in Champions League, potrebbe far molto comodo a Luciano Spalletti. Spalletti che è riuscito a riportare nell’Europa delle grandi l’Inter che vi mancava ormai da troppi anni.