FeaturedInter News

Ausilio: “Alla lunga la qualità della squadra verrà fuori”

Il dirigente nerazzurro parla ai microfoni di Sky

Ausilio – Ecco le parole del dirigente nerazzurro, rilasciate ai microfoni di Sky, prima di Bologna-Inter: “Su Icardi è tutto molto chiaro. C’è stato un problema fisico, ieri, sia per lui che per Lautaro. Sono problemi che essendo molto recenti e molto vicini alla partita andremo a verificare meglio nei prossimi giorni”.

“Però rimane il fatto che giocherà un certo Keita che è stato preso proprio per consentire al mister di avere ampia scelta davanti. Quindi la squadra che mettiamo in campo è una squadra assolutamente competitiva, indipendentemente dalle assenze di Icardi ed eventualmente anche di Lautaro”.

“Nainggolan non si conosce certo oggi, l’unico problema, ed è un paccato è che ha potuto lavorare poco. Di fatto ha saltato tutta la preparazione, l’abbiamo visto soltanto nella primissima partita di Lugano, poi è normale, però che ha un’esperienza e una qualità e una voglia. E’ giusto parlare di questo giocatore, oltre che dell’aspetto tecnico, anche di tutto quello che può dare in termini di personalità”.

Leggi anche  De Vrij, solo un rischio per ingaggiare l'olandese. Ecco quale

“E’ tanta la voglia di far bene, lui come tutta la squadra”. Su Joao Mario e Borja Valero: “Sono due risorse che il mister ha li, arriverà il momento anche di poterle utilizzare e sfruttare com’è stato oggi per Gagliardini. Quello di oggi è un modulo che prevede due centrocampisti più Nainggolan. E’ un centrocampista sicuramente difensivo, insomma difensivo, definirlo tale sarebbe non corretto lui è più portato a offendere che a difendere”.

Leggi anche  Paolo Condò fa il punto sulla situazione dell'Inter. Le sue parole.

“Però io penso che con Borja, con Gagliardini, con Vecino, con Brozovic e Naiggolan, abbiamo un reparto che è assolutamente completo. Oggi trovare il regista in giro per il mondo, penso che sia difficile per chiunque. Chi ce l’ha, vedo Pjanic alla Juventus, vedo pochissime altre alternative in giro per il mondo se li tiene ben stretti”.

“Noi abbiamo questo centrocampo è fatto e strutturato in un modo diverso, ma sono convinto sia composto da altrettanti bravi calciatori. Dobbiamo continuare a lavorare, stare insieme e crescere. Io vedo tutti i giorni quello che è il lavoro di questo gruppo, quello che con lo staff stanno preparando ed è la cosa che mi lascia assolutamente tranquillo”.

Leggi anche  Udinese-Inter, così in campo le due squadre. Formazioni ufficiali

“Sappiamo che, quando inizia un campionato, si può partire bene, si può partire meno bene, come è successo a noi al ivello di risultati, ma se hai la qualità e la convinzione nel proprio progetto, hai la convinzione in quello che è stato fatto. Sia come qualità di squadra e soprattutto come lavoro”.

“Io mi sento tranquillo e mi sento di tranquillizzare tutti i nostri sportivi, proprio perchè non può alla lunga venir meno quelle che sono le basi solide che ha questa squadra. Una squadra fatta di calciatori di esperienza, di giovani di talento e di uno staff tecnico che è di primissimo ordine. Alla lunga tutte queste componenti messe insieme devono portare solo ad un buon risultato ne sono convinto”.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker