Calciomercato Inter, blitz di Marotta: accordo verbale con Ramsey

Calciomercato Inter, blitz di Marotta: accordo verbale con Ramsey

Calciomercato Inter – Secondo quanto scrive Repubblica, Beppe Marotta è pronto a chiudere il primo colpo da dirigente nerazzurro.  Il neo amministratore delegato della parte sportiva avrebbe raggiungo un accordo verbale per Aaron Ramsey, centrocampista gallese dell’Arsenal, in scadenza di contratto nel giugno 2019.

“Il centrocampo dell’Inter ha bisogno di qualità, il dinamismo di Brozovic non basta. Servono le idee di un regista moderno, che faccia correre veloce il pallone e inventi occasioni per Icardi. Luka Modric era il sogno, Aaron Ramsey può diventare la realtà. Il gallese dell’Arsenal non rinnoverà il contratto con i Gunners, scadenza giugno 2019: la Juve, specialista di colpi a costo zero, lo vorrebbe gratis a giugno, ma i nerazzurri hanno fatto una mossa concreta e ora si sentono in vantaggio.

Calciomercato Inter, mercoledì l’incontro con l’agente

Mercoledì c’è stato un incontro con l’agente di Ramsey, 28 anni il 26 dicembre. La richiesta di ingaggio è alta, tra i 6 e i 7 milioni a stagione, più ricca commissione.

Ma per il salto di qualità, in tutti i sensi, in quel ruolo urge investire. Ci sarebbe già un accordo verbale per giugno, Spalletti però ne ha bisogno subito (il mercato si apre il 3 gennaio, la chiusura è stata posticipata al 31) e Marotta cerca di accontentarlo. Aaron nell’Arsenal di Emery ora è una riserva, i titolari a centrocampo sono l’ex Samp Torreira e Xhaka, così il club londinese prenderà in considerazione l’idea di cederlo già a gennaio per non perderlo a zero. Insomma opzione Inter viva, concreta.

Nell’asta per il gallese dal piede fatato  c’è anche il Milan, che può contare sull’ad Gazidis, arrivato proprio dall’Arsenal. Da quando l’agenzia di Ramsey ha annunciato che il giocatore lascerà i Gunners, il telefono nell’ufficio della Avid Sports & Entertainment Group squilla a raffica: hanno chiamato il Liverpool, il Bayern Monaco, il Manchester United. Il blitz dell’Inter può essere decisivo, ma bisogna aspettare, è una corsa complessa, le altre big d’Europa non molleranno facilmente la presa“.

Fonte: Repubblica

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.