Calciomercato Inter, ci siamo: Ausilio prova a chiudere…

Calciomercato Inter, ci siamo: Ausilio prova a chiudere…

Ausilio rompe gli indugi, la trattativa può sbloccarsi ma il nodo resta sempre il calciatore nerazzurro

Ausilio è concentratissimo sul presente e sul futuro dell’Inter. Questa Inter è una sua creatura. Sua e di Luciano Spalletti. L’hanno assemblata così: forte fisicamente, con giocatori carismatici e di personalità. Il gioco non avrà entusiasmato ma dopo l’inizio disastroso l’inter ha cominciato a fare l’Inter: a badare al sodo. Per questo motivo Ausilio è pronto a completare un’opera incompiuta: regalare al pianeta nerazzurro il centrocampista di qualità e di quantità che può far fare all’Inter il passo in avanti.

Ausilio lo ha individuato. Il lavoro svolto dal DS nerazzurro è silenzioso ma efficace. Youri Tielemans, centrocampista belga del Monaco, è entrato nel radar dei nerazzurri e non uscirà fino a quando Ausilio non lo avrà portato alla corte del tecnico di Certaldo. Classe 1997, centrocampista centrale, cresciuto calcisticamente nell’Anderlecht, ha il contratto in scadenza con il Monaco nel 2022. In realtà il suo rapporto con il tecnico monegasco Jardim è scaduto al punto che, dopo aver disputato sette partite in Ligue 1, una in Champions League, Tielemans, nell’ultimo match di campionato, è stato spedito in tribuna.

I rapporti tra il tecnico e il fortissimo centrocampista belga sono ormai logori e il suo procuratore ha preso contatti con Piero Ausilio al fine di verificare la fattibilità dell’operazione, già a gennaio. La destinazione è gradita a Youri Tielemans e il club monegasco ha aperto alla cessione. Resta da vedere come potrebbe concretizzarsi. E qui si riapre il nodo che avrebbe potuto fare saltare l’approdo di Keita Balde all’Inter la scorsa estate. Il Monaco è fortemente interessato ad Antonio Candreva.

Il nodo Candreva e il rientro di Karamoh

Il laterale nerazzurro, in estate, ha rifiutato il passaggio al club del Principato. Sicuro di potersi giocare le proprie chances con Spalletti, qualora dovesse capire di non rientrare nel progetto tattico del tecnico di Certaldo, potrebbe decidere di partire, in una città, peraltro, non lontana da Milano. In questo modo potrebbe avviarsi uno scambio di prestiti tra i due club, per poi riparlarne a giugno. Questa è la formula più gradita all’Inter che non trova controindicazioni nel Monaco.

A gennaio, nella breve finestra estiva, dunque, l’Inter potrebbe piazzare il colpo Tielemans e, con l’eventuale partenza di Candreva, decidere di fare rientrare alla base Karamoh. Di certo Ausilio sta lavorando molto intensamente, perchè la propria opera non sia solo bella ma anche compiuta

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.